LANDR BLOG

Creatore di BeatRegistrazione

Campionare musica: la guida completa

Campionare musica: la guida completa

Campionare musica è divertente, utile e stimolante.

I campioni vengono usati in quasi tutti i generi alla radio.

Fare musica con i campioni è un’abilità importante che ogni produttore dovrebbe padroneggiare.

Con i moderni plugin di sampler, i software DAW e le impressionanti librerie di campioni esenti da royalties, è più facile che mai usare i campioni nelle tue tracce.
Ma da dove si inizia?
Sapere dove trovare i campioni e come usarli senza problemi legali sembra una montagna insormontabile.
In questa guida imparerai dove trovare i migliori campioni, come usarli per creare tracce e come evitare alcuni errori comuni quando si usano i campioni.

  • Cosa posso campionare legalmente?
  • Dove trovare i tuoi campioni
  • Come usare i campioni nella tua traccia
  • Come campionare nella tua DAW

Che cos’è il campionamento?

Il campionamento è una tecnica di produzione musicale per cui gli artisti prendono una sezione di un audio esistente e la riutilizzano in una nuova creazione. Gli artisti useranno un campionatore hardware come un Akai MPC, un plugin di campionatore o il loro DAW per creare un campione. Questi frammenti di brani sono generalmente ripetuti e modificati, a volte saranno addirittura irriconoscibili.

Il campionamento è nato negli anni ’80 e ’90 con la musica hip-hop e dance. Ma oggi è utilizzato in tutto: rap, R&B, rock, country e persino nella musica classica moderna.

E anche se alcuni critici hanno messo in dubbio la legittimità del campionamento (i Grammy hanno permesso solo di recente a canzoni con campioni di essere eleggibili per la canzone dell’anno), molti produttori usano questa tecnica talmente diffusa che è quasi impossibile trovare un genere di musica che non la utilizzi.

Che tu stia omaggiando le leggende del passato o desideri creare qualcosa di irriconoscibile e nuovo, il campionamento è sicuramente una tecnica che vuoi preservare nella tua cassetta degli attrezzi.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/11/Sampling-Music-The-Complete-Guide_Copyright.jpg

Cosa posso campionare legalmente?

Prima di parlare di come è possibile utilizzare campioni nella tua musica, parliamo di campionare musica legalmente.

Ottenere l’autorizzazione del campione è un argomento importante.

Se non dichiari i tuoi campioni non sarai in grado di distribuire digitalmente la tua traccia su piattaforme di streaming come Spotify e Apple Music.

Potresti anche affrontare azioni legali per l’utilizzo di campioni non dichiarati nelle tue tracce.

E anche se riesci ad ottenere l’autorizzazione del campione, dovrai comunque suddividere una percentuale delle entrate in royalties.

Fortunatamente, ci sono molte librerie curate con campioni esenti da royalties che puoi usare nella tua traccia.

Separare i fatti dalla finzione

C’è un sacco di disinformazione in giro riguardo al campionamento.

Ecco alcune informazioni sul copyright che devi conoscere per campionare intelligentemente:

  1. Il campionamento di qualsiasi parte di una canzone senza autorizzazione è illegale, indipendentemente dalla durata del campione.
  2. Non puoi campionare il lavoro di qualcuno anche se non è mai stato registrato presso gli uffici del copyright.
  3. Anche se non hai intenzione di trarre profitto dalla tua musica, i campioni non dichiarati sono ancora vietati.
  4. I diritti d’autore scadono 70 anni dopo la morte dell’ultimo autore o coautore dell’opera.
  5. Non puoi citare i testi di un altro artista in una registrazione della tua voce.

Quali sono i creative commons?

Creative Commons è un’organizzazione che consente ai creatori di contenuti di offrire livelli di accesso per utilizzare e distribuire il proprio lavoro attraverso una varietà di licenze.

Esistono diverse licenze nei creative commons. Ognuno di essi fornisce un livello specifico di accesso per utilizzare, modificare e remixare il contenuto.

Dovrai prestare attenzione a quale licenza Creative Commons è stata applicata al lavoro che stai utilizzando per rispettare la legge.

Esistono alcune licenze creative commons che consentono a chiunque di utilizzare, modificare e distribuire un’opera in particolare.


Come dichiarare l’uso dei campioni: il business del suono in prestito

Torna all’inizio ⟰

Dove trovare i tuoi campioni

Con la legge sul copyright chiarificata diamo un’occhiata ad alcuni posti dove trovare dei campioni.

Pacchetti campione gratuiti e siti web

Ci sono molti siti web in cui puoi trovare suoni gratuiti che sono parte dei creative commons.

Puoi anche trovare campioni che ti piacciono in un pacchetto di campioni gratuito.

Ecco alcuni pacchetti campione gratuiti che troverai interessanti:

Utilizza una libreria di campioni curata e priva di royalties

I campioni gratuiti e protetti da copyright sono eccezionali. Sprecare tempo in studio sfogliando migliaia di campioni non lo è.

Nessuno vuole passare ore spulciando tra 300 suoni di cassa. E diciamocelo: i campioni gratuiti non sono sempre i migliori.

L’uso dei campioni è divertente solo se riesci effettivamente a trovare ciò di cui hai bisogno per creare la tua traccia.

Fortunatamente ci sono alcune ottime opzioni per ottenere fantastici campioni ad un costo molto basso.

Le librerie di campioni curate sono il modo migliore per trovare buoni campioni perché ospitano pacchetti di samples che si completano a vicenda.

LANDR Samples

LANDR Samples è un’ottima risorsa con milioni di campioni curati.

Quando trovi un campione che ti piace, premi l’opzione Selector e LANDR offrirà consigli curati dall’IA per ciò che funziona meglio con quel campione.

Selector consente di identificare e abbinare rapidamente campioni dalla vasta libreria di campioni di LANDR.

LANDR ospita anche pacchetti di campioni curati da artisti che facilitano l’avvio di una canzone con un campione

.

Campiona te stesso ed il mondo che ti circonda

Creare i tuoi campioni è divertente quanto usare quelli di librerie e pacchetti di campioni.

Prendi il tuo registratore di campo e cattura alcuni campioni ambientali da una passeggiata nella natura!

Oppure improvvisa con il tuo strumento, registra l’intera sessione e prendi i pezzi più succosi.

L’auto-campionamento è un buon modo per aggirare i problemi di copyright poiché puoi modificare il lavoro di chiunque creando una versione personale.

Alcuni dei più fichi strumentali hip-hop oggi provengono da lavori auto-campionati.

Ricorda che le progressioni di accordi non possono essere protette da copyright, quindi ispirati con una progressione di accordi perfetta per il tuo campione!


Fonografia: 10 modi per usare il suono trovato nella tua produzione


10 progressioni di accordi emozionanti che ogni produttore dovrebbe conoscere

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/11/Sampling-Music-The-Complete-Guide_Sample-pack-fun-size.jpg
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/11/Sampling-Music-The-Complete-Guide_MPC1000_1.jpg

Torna all’inizio ⟰

Come usare i campioni nella tua traccia

Avere accesso a una libreria di campioni esenti da royalties apre opportunità creative per sperimentare trame e sapori interessanti.

Una traccia strumentale potrebbe trarre vantaggio da una registrazione vocale tritata ed effettata.

Se la traccia della batteria suona sottile, la sostituzione del campione può aiutare a ingrassare il loop di batteria.

Trovare quel perfetto campione di cassa può davvero far pompare la tua traccia.

A volte una traccia necessita di un campione SFX ambientale fluttuante in sottofondo per aggiungere un ulteriore livello di profondità.

Ascolta il tuo arrangiamento e prova a capire ciò che manca alla traccia. Sii creativo!

E per evitare di suonare come tutti gli altri ascolta ciò di cui la tua traccia ha bisogno e mescola correttamente i campioni.

Segui l’armatura di chiave

Cerca sempre di abbinare la chiave del campione alla chiave della traccia su cui stai lavorando.

Per semplificare le librerie di samples, spesso si tagga la tonalità nel nome dell’campione ed inoltre ci sono strumenti di ricerca della tonalità che possono aiutare ulteriormente.

Avere un po’ di allenamento dell’orecchio nei muscoli può aiutarti a sapere come trasporre un campione.

Presta attenzione al mix

Hai trovato il sample di cui ha bisogno la tua traccia e sei a tuo agio con come si adatta nell’arrangiamento.

Ora è il momento di adattare bene il campione al tuo mix.

Assicurati che i tuoi campioni siano preparati correttamente per facilitare il processo di mixaggio.

Se sei bloccato, ci sono alcune tecniche di elaborazione dei campioni che possono aiutarti se qualcosa nel tuo mix non funziona.


Come usare creativamente i pacchetti di campioni per evitare di suonare uguale a tutti gli altri


Come scegliere il campione perfetto di cassa per la tua traccia


Allenamento dell’orecchio: suggerimenti teorici per un uso migliore dei campioni


7 modi unici di elaborare campioni per ottenere un mix migliore

Torna all’inizio ⟰

Come campionare nella tua DAW

Ora che hai trovato un campione e sei sicuro al 100% di avere il diritto di usarlo legalmente, è tempo di entrare nel tuo DAW.

Forse ti starai chiedendo come creare un campione nel tuo DAW.

Di solito, i flussi di lavoro di campionamento sono generalmente gli stessi nell diverse DAW.

Spesso è facile come trascinare e rilasciare lo snippet di un audio nella sequenza temporale della traccia.

Con un po’ di taglia e cuci puoi far funzionare il tuo campione nella tua traccia.

La maggior parte delle DAW viene fornita con uno strumento di campionamento. Ma se non ti piace quello esistente la tua DAW, ci sono molti ottimi plugin VST di campionamento che puoi provare.

La parte più difficile è assicurarsi che la chiave e il tempo del campione corrispondano alla traccia e si adattino perfettamente. Ci vuole tempo e pratica per diventare bravi in questo.

Per iniziare, ecco alcuni suggerimenti su come iniziare a campionare in alcuni dei più popolari DAW.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/11/Sampling-Music-The-Complete-Guide_MPC1000_2.jpg

Come campionare in Ableton

L’intero flusso di lavoro di Ableton si basa sul campionamento. Qualsiasi clip audio che usi in Ableton può essere trattato come un campione con la sua funzione Warp.
Ableton consente di regolare i tempi di una traccia con warp markers rendendo possibile fare clic in una traccia e poi tagliarla a fette.
Una volta impostati i warp markers, tutto ciò che devi fare è fare clic con il pulsante destro del mouse sulla traccia che hai taggato e suddividere la traccia in una nuova traccia MIDI.
Puoi anche utilizzare i plugin di campionamento dedicati di Ableton per eseguire il campionamento.
Simpler è lo strumento di campionamento più diretto di Live. Carica solo un singolo campione alla volta, ma non lasciarti ingannare. È uno strumento super creativo per tagliare e riprodurre campioni.
Sampler è il plugin di campionamento completo di Ableton. Il campionatore è adatto a tutto, dalle attività di campionamento di base alla simulazione realistica di strumenti acustici
Comunque preferisci lavorare, Ableton Live ha potenti flussi di lavoro per integrare i campioni.

Come campionare in FL Studio

Per campionare in FL Studio, inizia facendo cadere il brano che desideri campionare direttamente in una traccia.
Trova la sezione del brano che desideri campionare e apri lo strumento Edison sotto il tuo primo slot FX vuoto.
Premi il pulsante di registrazione e registra approssimativamente il campione in Edison. Dopo aver registrato il campione, puoi modificare e tagliare la clip nel campione esatto di cui hai bisogno.
Fai clic sull’icona di trascinamento e trascina il sample nel punto in cui deve andare.
Le posizioni compatibili per “droppare” un campione includono qualsiasi canale di traccia, Fruity Slicer, DirectWave o Playlist.
Potresti anche voler regolare l’equalizzatore, la velocità e l’intonazione del campione in base al contesto dopo averla rilasciata nella traccia.

Come campionare in Logic

Il modo più comune per iniziare il campionamento in Logic consiste nel tagliare i campioni e utilizzarli direttamente nella sequenza temporale della DAW.

Ma se desideri mappare i tuoi campioni su un controller o una tastiera MIDI, otterrai un maggiore controllo importando i tuoi campioni in Alchemy o EXS 24.

Fai clic con il tasto destro del mouse sulla traccia che desideri campionare, seleziona ‘Affetta sui markers transienti’ e Logic taglierà automaticamente la traccia.

Evidenzia i campioni tritati che desideri riprodurre e seleziona ‘Converti in nuovi file audio’ e salva i campioni in un nuovo file audio.

Dopo aver creato il file audio, apri Alchemy, seleziona la scheda ‘Avanzato’, fai clic su ‘Sorgente A’ e seleziona Importa audio.

Se vuoi suonare un campione “pitchato” su e giù su una tastiera MIDI, seleziona il campione che ti piace da quella cartella e fai clic su importa con il mapping impostato su “pitch”.

Se preferisci riprodurre un gruppo di campioni mappati su un controller MIDI, seleziona i campioni desiderati e importali con il mapping impostato su “batteria”.

In alternativa, puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse su una traccia suddivisa e selezionare ‘Converti in nuovo campionatore’ per importare direttamente in EXS24.

Come campionare in Cubase Elements

Il campionamento in Cubase viene eseguito al meglio all’interno della sua traccia Sampler Control.
La traccia Sample Control viene fornita con la propria libreria di campioni nota come Kaleidoscope, ma puoi anche utilizzare qualsiasi file audio dal tuo disco rigido.
Basta trascinare e rilasciare qualsiasi campione dalla libreria dei campioni nella traccia di controllo del campionatore e Cubase mapperà automaticamente il campione sulla tastiera MIDI.
La traccia Sampler Control offre molte opzioni per aggiungere effetti e modificare qualsiasi campione che usi.


I 10 migliori VST di campionamento per produttori di musica


Le 12 Migliori DAW Al Mondo Oggi

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/11/Sampling-Music-The-Complete-Guide_Sample-range.jpg

Torna all’inizio ⟰

Lasciati ispirare e inizia il tuo viaggio nel campionamento

Il campionamento è oggi una delle parti più interessanti della produzione musicale. Cambia il modo in cui ascolti la musica e può espandere i tuoi gusti musicali.

Chi non ama l’idea di trovare una gemma e trasformarla in qualcosa di speciale e nuovo.

Ci sono molti modi per imparare e trarre ispirazione. Dai un’occhiata a Rhythm Roulette su Mass Appeal se vuoi vedere i maestri al lavoro o le serie Sample and Hold di LANDR.

Ora che sai dove trovare buoni campioni e usarli nella tua DAW, l’unico modo per migliorare è esercitarti ad usarli nelle tue tracce.

Quindi esci, buona fortuna e non infrangere la legge!