LANDR BLOG

Creatore di BeatTeoria musicale

7 suggerimenti essenziali per arrangiare quando si lavora con i campioni

7 suggerimenti essenziali per arrangiare quando si lavora con i campioni

Le grandi idee musicali funzionano sempre da sole, ma arrangiamenti efficaci le trasformano in musica che comunica ad un livello più profondo.

Un arrangiamento solido è la possibilità che dai alla tua canzone di potersi presentare nel modo migliore.
Perciò creare ottimi arrangiamenti quando lavori con i campioni non è facile.

In questo articolo ti darò sette suggerimenti da usare con i campioni per un arrangiamento migliore.

1. Utilizzare campioni colmi di suono per riempimenti e transizioni

I suoni più complessi ed eccitanti sembrano spesso i più interessanti quando si sfogliano campioni fuori contesto.

Tuttavia una volta inseriti nelle sessioni non sempre si adattano. Campioni troppo pieni possono distrarre da elementi più importanti del tuo arrangiamento.

Campioni troppo pieni possono distrarre da elementi più importanti del tuo arrangiamento.

Le tue casse, rullanti, bassi, voci e melodie principali non dovrebbero mai essere oscurati da campioni troppo appariscenti.

Piuttosto, usa questi campioni “più attivi” per riempimenti, transizioni ed altri momenti in cui devi migliorare il pathos del tuo arrangiamento.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/09/7-Essential-Arrangement-Tips-for-Working-With-Samples_fills.jpg

In questo modo puoi risparmiare i tuoi suoni più accattivanti per enfatizzare i momenti chiave delle tue canzoni.

2. Utilizza campioni di rumore per riempire gli spazi vuoti

Il più delle volte vorrai ridurre l’effetto del rumore in eccesso sulle tue registrazioni.

Però, il rumore di un vinile campionato, del mondo attorno a noi, oppure di altro materiale non tonale può essere un ottimo collante se usato a piccole dosi.

Il rumore di un vinile campionato, del mondo attorno a noi, oppure di altro materiale non tonale può essere un ottimo collante se usato a piccole dosi.

Può anche essere un elemento principale della trama quando non ci sono pad, lead o voci.

Un buon rumore atmosferico stratificato con campioni SFX può conferire alle tue produzioni un carattere unico.

E gli elementi non tonali possono aiutarti ad evitare che una sezione non troppo piena risulti piatta o addirittura noiosa.

Una volta che ti sarai abituato alla qualità che il rumore può conferire al tuo mix, avrai molte nuove idee.

Una volta che ti sarai abituato alla qualità che il rumore può conferire al tuo mix, avrai molte nuove idee.

3. Utilizza versioni modificate dei tuoi campioni principali per creare variazioni

Se hai utilizzato un campione distintivo per uno degli elementi principali della tua traccia, i tuoi ascoltatori si abitueranno rapidamente, indipendentemente dal fatto che se ne rendano conto o meno.

Ciò significa che lo riconosceranno in molte forme diverse, anche se è stato tagliato, invertito, rallentato o cambiato rapidamente.

Sfrutta quella familiarità per essere creativo con i tuoi campioni. Molti arrangiamenti basati su campioni introducono un sample all’inizio della canzone e lo manipolano fino a quando non è quasi riconoscibile alla fine.

Molti arrangiamenti basati su campioni introducono un sample all’inizio della canzone e lo manipolano fino a quando non è quasi riconoscibile alla fine.

Questa è una tecnica efficace per creare un senso di sviluppo lineare nel corso di un’intera traccia.

4. Non abusare dei ritornelli

Arrivare al miglior campione vocale di sempre può sembrare di aver trovato l’oro. Ma se vuoi mantenere viva la magia, non abusarne.

Alcune tracce incredibili si basano su un singolo campione vocale in tutto il pezzo, come una sorta di mantra, ma esiste una linea estremamente sottile tra ripetizione e cliché.

Piuttosto, dispiega i tuoi “hook” vocali con cura per dare loro il massimo impatto nel tuo arrangiamento.

Crea grandi momenti vocali con altri elementi di arrangiamento come crescendo o rullate di batteria per racchiudere il più possibile lo stato d’animo della traccia.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/09/7-Essential-Arrangement-Tips-for-Working-With-Samplesvocal-hooks.jpg

Le voci sono l’elemento più umano della tua produzione, non perdere l’occasione di fare in modo che contino.

Le voci sono l’elemento più umano della tua produzione, non perdere l’occasione di fare in modo che contino.

5. Presta attenzione ai conflitti tra loop e strumenti MIDI

L’aggiunta di batteria o basso da un plugin VST ad un groove in loop che necessita di quell’aggressività in più è una tecnica classica per lavorare con i campioni.

Devi stare molto attento quando aggiungi materiale percussivo o suoni stratificati con un sacco di frequenze basse.

Grosse differenze di temporizzazione tra un plugin ed un loop di batteria possono introdurre fastidiosi effetti “flam”.

Ciò si verifica quando i colpi sono così lontani dalla sincronizzazione che percepisci l’inizio di ogni transiente individualmente.

6. Presta attenzione al campo stereo

La produzione e l’arrangiamento si sovrappongono più di quanto molti credano.

Variare il contenuto del campo stereo è una tecnica di arrangiamento fantastica che può aggiungere ulteriore enfasi ad qualsiasi nuova sezione della tua canzone.

Assicurati di prestare attenzione al campo stereo se stai facendo affidamento ai campioni per riempire questo spazio.

Assicurati di prestare attenzione al campo stereo se stai facendo affidamento ai campioni per riempire questo spazio.

Controlla l’ampiezza e la diffusione dei campioni stereo mentre li ascolti ed assicurati di variare il pan dei tuoi campioni mono in tutta la traccia.

Fai le tue scelte di panning in modo appropriato in base allo sviluppo della canzone.

L’apertura della larghezza stereo per un ritornello e la sua restrizione in un crescendo sono tocchi di arrangiamento super efficaci.

7. Trasponi i campioni per creare progressioni armoniche

La trasposizione di un sample è uno strumento potente.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/09/7-Essential-Arrangement-Tips-for-Working-With-Samples_transpose.jpg

La ri-accordatura di un campione può dargli un’atmosfera distinta, ma è anche un ottimo modo per creare progressioni armoniche.

Migliora il tuo orecchio ed inizia a trasporre i campioni tenendo a mente una progressione di accordi.

Potrebbe sorprenderti apprendere che molte tracce classiche sono interamente costruite su accordi paralleli da campioni trasposti.

E non dimenticare di fare riferimento agli accordi diatonici quando devi utilizzare campioni con contenuto armonico: i tuoi campioni potrebbero funzionare in più punti di quanto pensi!

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2018/01/Chord-Progressions-Major-Chord-Progression-Chart-1.jpg

Arrangiamenti modificabili

L’arrangiamento è una delle discipline fondamentali nella composizione musicale per un motivo preciso.

Arrangiamenti belli forniscono profondità e drammaticità per migliorare l’impatto emotivo di una canzone. Lo stesso vale per la musica basata sui campioni.

Prova questi suggerimenti la prossima volta che sei in difficoltà nel creare arrangiamenti accattivanti con i campioni.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

LANDR

Various contributors from the LANDR team of music mentors.

@LANDR

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post