LANDR BLOG

Mix e mastering

Guida all’arte del remix: come remixare una canzone in 5 passaggi

Guida all’arte del remix: come remixare una canzone in 5 passaggi

Negli ultimi decenni i remix sono diventati una parte essenziale della produzione musicale.

Ciò che è iniziato come una pratica fai-da-te nella prima dancehall e DJ culture è ormai un fenomeno mondiale con addirittura una categoria propria nei Grammys.

In questo articolo toccherò tutto ciò che devi sapere sui remix e su come iniziare a creare il tuo remix.

Che cos’è un remix?

Un remix è una versione diversa di una traccia creata modificando, alterando o espandendo i suoi elementi originali. Un remix può essere semplice come cambiare i toni e le trame o radicale come reinventare completamente l’armonia e il ritmo.

Finché la materia prima proviene da una canzone esistente, può essere considerata un remix.

Cosa posso remixare?

Prima di scoprire come creare i tuoi remix, c’è un grosso problema con il remix che deve essere affrontato.

Non appena la traccia contiene audio non originale o adeguatamente concesso in licenza, il processo di rilascio diventa molto più complicato.

Non appena la traccia contiene audio non originale o adeguatamente concesso in licenza, il processo di rilascio diventa molto più complicato.

Nella maggior parte dei casi, non è possibile girarci attorno utilizzando materiale protetto da copyright quando si effettua un remix; dopotutto sono necessarie canzoni esistenti come sorgente.

La tua unica speranza è quella di ricevere l’autorizzazione dal detentore del copyright per creare un remix ufficiale.

Ma le possibilità che tu riesca a far approvare il tuo remix da un artista di alto profilo sono scarse.

E potresti anche avere difficoltà a trovare un modo per distribuire il tuo remix sulle principali piattaforme di streaming a causa di problemi di copyright.

Come trovare canzoni da remixare

find songs to remix

Nonostante tutto, ci sono ancora modi per creare remix legalmente.

Un’opzione efficace è quella di scegliere materiale “remixabile” di un artista con il quale è possibile entrare in contatto facilmente.

Potrebbe essere qualcuno nella tua comunità oppure qualcuno con un seguito simile online o leggermente più grande.

Per due produttori con una trazione simile, questo tipo di relazione può essere reciprocamente vantaggioso. Esporrai il tuo pubblico al suo lavoro ed i suoi followers potranno “sentire” il modo in cui lo contestualizzi.

Per sfruttare questo metodo devi essere attivo nelle comunità che si occupano del tuo genere, online e nel mondo reale.

Tieni d’occhio ciò che fanno gli artisti appena al di sopra del tuo livello di esposizione. Se sei seriamente intenzionato a buttarti su un remix, contattali e chiedi. Il peggio che possono fare è dire di no.

Non insistere fino a quando non avrai ottenuto il permesso. Chiediti: vorresti che qualcuno usasse le tue tracce senza il tuo permesso?

L’altra opzione plausibile è quella di partecipare a concorsi di remix.

I contest di Remix sono diventati popolari online perché mostrano come produttori diversi possono creare risultati radicalmente differenti con lo stesso materiale di origine.

A volte i concorsi possono offrire un accesso gratuito a brani non elaborati di artisti famosi. Questa è una straordinaria opportunità per trovare potenziale materiale remixabile che non dovresti perdere.

Un avvertimento amichevole: anche dopo aver affrontato tutti questi problemi, potresti ancora incontrare difficoltà con la distribuzione digitale quando si tratta di remix.

Molti distributori non offrono licenze per remix, quindi potresti non avere fortuna per poter mettere il tuo remix su piattaforme di streaming.

Come remixare una canzone

Dopo aver considerato le basi, entriamo nei dettagli. Ecco come remixare un brano in 5 passaggi:

1. Ottieni il tuo materiale originale

Ho esaminato come scegliere una traccia da remixare sopra, ma una volta che hai deciso che dovrai occuparti della materia prima.

Nella maggior parte dei casi lavorerai con gli stem quando farai il remix di una canzone.

Gli stem sono file esportati dei singoli elementi di una sessione.

Gli stem sono file esportati dei singoli elementi di una sessione.

In alcuni casi potresti ricevere gli stem di ogni singolo file su una timeline, ma più spesso gli stem saranno bounce di gruppi di strumenti con diverse tracce esportate insieme.

Ciò significa che probabilmente guarderai una cartella con singoli file stereo per ogni strumento.

2. Trova la tonalità ed il tempo

Per creare un remix originale dovrai aggiungere i tuoi elementi accanto a qualsiasi pezzo della canzone che prendi dagli stem esistenti.

Per mantenere tutto sincronizzato, dovrai rilevare il tempo.

Per mantenere tutto sincronizzato, dovrai rilevare il tempo.

Esistono diversi modi per ottenere ciò, a seconda della DAW utilizzata.

Ableton rileva automaticamente il tempo di una clip usando la funzione warp.

Basta impostare il tempo principale della sessione sul tempo rilevato dello stem di batteria e riattivare la clip originale per sincronizzarla.

Trovare la tonalità della canzone richiede un po’ più di conoscenza musicale.

Un modo semplice per farlo è suonare la canzone con il tuo strumento o controller MIDI.

Avrai un’idea minima quando trovi una nota che suona in sintonia con il resto della canzone.

Il prossimo passo è determinare quale grado di scala hai trovato. Mentre ascolti la canzone, cerca di identificare l’accordo che sembra più stabile: l’area armonica che sembra la “casa” della canzone.

Il trucco per trovare la chiave è valutare l’intervallo musicale tra la nota e l’armonia madre. Dovrai sperimentare anche qui, ma puoi sempre tornare alla nota iniziale se ti senti bloccato.

Una volta che lo fai un paio di volte, avrai una conoscenza della tecnica e sarai in grado di farlo più rapidamente.

Non lasciare che la tonalità originale ti trattenga. Alcuni dei migliori remix portano il materiale sorgente fuori dal contesto.

3. Decidi cosa tenere

Il punto di un remix è mettere il proprio timbro su una traccia, non creare qualcosa di completamente irriconoscibile.

Dovrai preservare almeno alcune delle caratteristiche distintive della canzone originale.

Distintivi ganci strumentali e testi o campioni riconoscibili sono facili scelte da conservare in termini di elementi.

Distintivi ganci strumentali e testi o campioni riconoscibili sono facili scelte da conservare in termini di elementi.

Sicuramente vuoi far sentire il tuo tocco, ma queste funzionalità possono aiutare a dare spunti agli ascoltatori su ciò che stanno sentendo.

Cerca di identificare la parte della canzone che ritieni più importante e integrala nel tuo remix in modo convincente.

4. Decidi cosa lasciare fuori

Gli elementi che decidi di tagliare dicono tanto quanto ciò che mantieni.

Puoi essere pignolo o effettuare ampi tagli.

A volte l’eliminazione di un importante elemento centrale può riorientare la canzone in una direzione completamente nuova.

O semplicemente richiamare l’attenzione sulle parti migliori eliminando le distrazioni può essere la mossa migliore.

La creazione di spazio negativo è una scelta particolarmente interessante. I remix minimali possono essere super potenti.

5. Decidi cosa aggiungere

Ecco dove fare un remix diventa creativo.
Aggiungere i tuoi elementi originali è come metti il tuo timbro sul tuo remix.

La cosa migliore del remix di una canzone è che non ci sono regole: segui i tuoi impulsi creativi e aggiungi tutto ciò che ritieni giusto.

Dai campioni di left-field alle patch di synth espressivi o a nuove cose che registri, tutto è giusto.

Usa l’opportunità per mostrare la tua creatività.

Remixa e mischia

I remix sono qui per restare.

È facile capire perché questo esercizio di produzione divertente e popolare abbia un posto importante nella scena di oggi.

Sia che tu stia cercando di dare una svolta a una nuova melodia o di rendere omaggio ad un classico, creare un remix è una buona strategia.

Ora che conosci le basi di come remixare, è tempo di tornare alla tua DAW ed iniziare a lavorare.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

LANDR

Various contributors from the LANDR team of music mentors.

@LANDR

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post