LANDR BLOG

Mix e masteringRegistrazione

Elaborazione vocale: 8 modi unici per trasformare la tua voce

Elaborazione vocale: 8 modi unici per trasformare la tua voce

Le voci sono il fulcro di una canzone.

Devono attirare gli ascoltatori e mantenere la loro attenzione durante tutta la traccia.

Ecco perché il trattamento creativo delle voci è diventata una parte importante della produzione vocale moderna.



Elaborazione vocale significa le tecniche di produzione creativa che trasformano la voce grezza in un elegante sound design da studio.

In questo articolo esaminerò 10 tipi di elaborazione che daranno alle tue voci una consistenza unica e le trasformeranno addirittura in qualcosa di completamente nuovo.

1. Doppiare/duplicare le voci

Questa prima tecnica vocale è uno dei più antichi trucchi di produzione in circolazione, ma è ancora incredibilmente efficace.

Doppiare/duplicare le voci (“double tracking”) significa semplicemente registrare una linea due (o più) volte. Perché dovresti farlo?

Più takes impilate l’una sull’altra rafforzano il suono creando un effetto chorus.

Più takes impilate l’una sull’altra rafforzano il suono creando un effetto chorus.

Non sarai mai in grado di cantare una parte esattamente nello stesso modo due volte. Le sottili variazioni tra le riprese creano lievi incongruenze e modulazione del tono che possono davvero addensare il suono.

Una volta provato, inizierai a sentire quanto spesso il double tracking viene utilizzato nella produzione vocale.

Suggerimento: nel corso degli anni sono state sviluppate diverse tecniche per simulare l’effetto di voci duplicate. Uno dei più famosi è l’effetto ADT (automatic double tracking) sviluppato ad Abbey Road. Ci sono anche plugin che possono aiutarti ad ottenere l’effetto classico di Abbey Road ADT nel tuo mix.



2. Ampliamento stereo

L’ampliamento stereo è il cugino più sottile del double tracking manuale che spesso è pensato per essere sentito più che ascoltato.

Le voci sono naturalmente mono poiché è meglio registrare la tua voce con un singolo microfono da vicino.

Ma in un mix denso con molta attività agli estremi sinistro e destro, una traccia vocale mono può sembrare un po’ troppo stretta.

Gli effetti di ampliamento stereo possono aiutare a colmare il divario con il resto del mix ed estendere la voce nel campo stereo.

L’ampliamento stereo funziona tipicamente ritardando e modulando una copia del segnale. Ma a differenza dell’effetto chorus in stile pedale, gli ampliamenti vocali dedicati hanno un suono più sottile che funziona come la colla in un mix.

Prova Soundtoys Microshift o Arturia’s Chorus Dimension D per un ottimo effetto di ampliamento vocale.



3. Audio invertito

Ci sarà sempre qualcosa di accattivante e confuso nell’audio riprodotto al contrario.

Ci sarà sempre qualcosa di accattivante e confuso nell’audio riprodotto al contrario.

Non c’è consenso sul perché esattamente suona così estraneo a noi, ma l’effetto inquietante è chiaro.

È particolarmente inquietante sentire parole pronunciate o cantate in reverse. È una tecnica semplice per trasformare istantaneamente voci che spesso vengono trascurate.

Fortunatamente, l’inversione dell’audio è una delle operazioni più semplici da eseguire nella tua DAW.

Prova a invertire le linee vocali per vedere come possono migliorare il tuo arrangiamento e attirare l’attenzione sul suono vocale.

4. Effetti lo-fi



 
La voce umana è immediatamente riconoscibile alle nostre orecchie e al nostro cervello. Siamo così abituati che alterare la trama può cambiare radicalmente il modo in cui la percepiamo.

I plugin lo-fi sfruttano questo fenomeno per creare sensazioni di spazio, luogo e nostalgia.


Filtri telefonici, effetti del nastro o riverberi da stanza piastrellata possono cambiare il modo in cui situi la voce del cantante nella tua mente.

Usa effetti lo-fi durante i crescendo, nei momenti più vuoti o in battute in cui devi cambiare il contesto della tua voce.

5. Distorsione

Parlando di lo-fi, la distorsione è l’effetto lo-fi definitivo. Il brusco clipping della forma d’onda che si verifica con una forte distorsione può rendere il suono di una voce completamente diverso.

Eppure overdrive e distorsione possono essere usati anche musicalmente. Alcuni dei suoni vocali più iconici mai registrati sono stati registrati utilizzando amplificatori per chitarra portati al loro punto di fusione.

La distorsione aggiunge spigolosità, carattere e taglio delle medie sulla traccia di voce: nei generi più pesanti è un must.

La distorsione aggiunge spigolosità, carattere e taglio delle medie sulla traccia di voce.

Fortunatamente, non è più necessario ammassare Marshall uno sopra l’altro per ottenere una distorsione di qualità nella tua DAW.

Ci sono un sacco di fantastici plugin di saturazione che possono andare ovunque dal sottile miglioramento armonico al puro caos sonoro.



6. Effetti ambientali

Delay e riverbero sono effetti vocali piuttosto standard, ma entrambi rientrano nell’insieme dell’elaborazione dell’ambiente, che può andare molto lontano se ci si spinge oltre.

Gli stili di delay e riverbero standard come slapback o plate potrebbero sembrare banali, ma possono comunque suonare freschi se il contesto è quello giusto.

Se ti spingi oltre il limite gli effetti ambientali possono diventare altamente creativi.

Spingiti oltre il limite e gli effetti ambientali possono diventare altamente creativi.

I plug-in di riverbero odierni sono in grado di simulare spazi incredibilmente grandi con una modulazione che non potrebbe mai verificarsi nel mondo reale.

E i moderni ritardi di pitch shifting multi-tap possono creare effetti incredibilmente rigogliosi ed eterei.

7. Campionamento

Il campionamento potrebbe non adattarsi completamente alla definizione di un effetto, ma puoi usarlo per creare nuove fantastiche trame con la tua voce.

Tagliare a fette una frase vocale e suonarla con il controller MIDI ti darà una prospettiva completamente nuova sui suoni che puoi creare con la tua voce.

Tagliare a fette una frase vocale e suonarla con il controller MIDI ti darà una prospettiva completamente nuova sui suoni che puoi creare con la tua voce.



Prova a giocare con l’intonazione, i punti di loop e la direzione di riproduzione di ogni slice nel tuo campionatore.

Aggiungi ADSR e filtri in stile synth e avrai un’incredibile sandbox di sound design per effetti vocali.

8. Correzione del tono aggressiva

Tutti sanno che i plugin di correzione dell’intonazione come Antares Auto-Tune sono stati progettati per correggere le riprese vocali “pitchy”.

Costruire linee armonizzate, spostare le formanti e separare le note sono solo alcune delle tecniche uniche che puoi usare con la correzione del tono.



Ma sono meglio conosciute per l’effetto di hard tuning robotico sentito nel pop moderno e nell’hip-hop.

Questa tecnica classica è ancora una forma super efficace di elaborazione vocale.

Ma è solo l’inizio di ciò che è possibile fare quando approfondisci il potenziale creativo della correzione del pitch.

Potenza dell’elaborazione vocale

L’elaborazione vocale creativa è un punto cardine nella produzione moderna.

Fortunatamente ci sono molti modi per scoprire il tuo approccio unico a riguardo.

Se hai letto questo articolo, avrai alcune ottime idee su come iniziare con l’elaborazione vocale.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post