LANDR BLOG

RegistrazioneStrumenti musicali

Microfoni a condensatore: registra voci da studio e altro

Microfoni a condensatore: registra voci da studio e altro

Nessun studio domestico è completo senza almeno un microfono, soprattutto se si desidera registrare la voce.

Per farlo bene avrai bisogno di un microfono e di un’ interfaccia audio per farli entrare nella tua DAW.

Ci sono alcuni diversi DAW.

Ci sono alcuni diversi tipi di microfono in giro. Non tutti i microfoni funzionano bene per ogni sorgente.

In questo articolo parlerò dei microfoni a condensatore. Questo è il tipo di microfono più spesso associato alla voce in studio, ma c’è molto di più!

Cosa sono i microfoni a condensatore?

I microfoni a condensatore sono microfoni che utilizzano un condensatore elettronico per convertire le vibrazioni acustiche in un segnale.

Questo metodo di generazione di un segnale rende i microfoni a condensatore estremamente sensibili. Ciò significa che possono catturare molti dettagli e lavorare bene su fonti silenziose.

I microfoni a condensatore contengono elettronica attiva, il che significa che hanno bisogno di un alimentatore per funzionare.

I microfoni a condensatore contengono elettronica attiva, il che significa che hanno bisogno di un alimentatore per funzionare.

Nella maggior parte dei casi, l’alimentazione phantom a 48v dell’interfaccia audio basterà.

Ma alcuni microfoni vintage richiedono un alimentatore esterno, specialmente se i loro circuiti utilizzano valvole termoioniche (o tubi a vuoto).

Microfoni a condensatore a diaframma largo

I microfoni a condensatore a diaframma largo sono probabilmente la prima cosa che viene in mente quando si pensa ai microfoni di registrazione in studio.

Questi sono i microfoni grandi, eleganti e dall’aspetto serio che vedi nella maggior parte delle situazioni di registrazione professionali.

I condensatori a diaframma largo (o LDC in breve) hanno diverse qualità e vantaggi importanti per la registrazione.

Hanno un rumore di fondo estremamente basso, il che li rende efficaci per la registrazione di fonti molto silenziose o dinamiche.

Ma più di ogni altra cosa, gli LDC hanno un suono tipicamente piacevole soprattutto per la voce.

Il motivo è abbastanza tecnico, ma è principalmente una combinazione di effetto di prossimità e il modello polare che si deforma leggermente alle frequenze più basse.

Il risultato è il suono grande, audace e potente della voce in studio a cui siamo abituati oggi.

Microfoni a condensatore a diaframma piccolo

I condensatori a diaframma piccolo sono i cugini più piccoli e meno appariscenti degli LDC.

A volte chiamati condensatori a matita, le DSC hanno i loro vantaggi.

A volte chiamati condensatori a matita, le DSC hanno i loro vantaggi.

Il pattern polare of small diaphragm condensers is extremely consistent throughout the gamma di frequenza. Hanno anche un’eccellente risposta ai transitori.

Ciò li rende perfetti per la registrazione di percussioni, strumenti acustici o qualsiasi altra cosa che richieda dettaglio e realismo.

Sono anche fantastici da utilizzare in una configurazione stereo per catturare un ambiente reale: molti SDC arrivano in coppie abbinate proprio per questo scopo.

Cosa registrare con i microfoni a condensatore

Come con qualsiasi tipo di microfono, ci sono una manciata di fonti che sono adatte da essere catturate con microfoni a condensatore. Esaminerò l’elenco delle cose migliori da registrare con i condensatori:

1. Voci

Le voci sono una fonte perfetta da registrare con microfoni a condensatore.

Con alcune notevoli eccezioni (come urlati o altri stili aggressivi), la maggior parte delle voci da studio sono registrate con microfoni a condensatore a diaframma largo.

Il dettaglio, il realismo e la qualità di vita maggiore degli LDC forniscono gran parte del carattere sonoro che associamo al canto registrato.

Il dettaglio, il realismo e la qualità di vita maggiore degli LDC forniscono gran parte del carattere sonoro che associamo al canto registrato.

2. Stereo realistico

Una coppia di condensatori a diaframma piccolo può essere disposta secondo uno schema per produrre un’immagine stereo estremamente realistica.

In effetti, il tipo di microfono che vedrai più spesso su un registratore di campo portatile è un condensatore a diaframma piccolo.

Ogni volta che devi registrare un suono stereo convincente che sembra che tu sia “proprio lì nella stanza”, gli SDC sono un’ottima opzione.

3. Strumenti acustici

Il realismo ed il dettaglio dei microfoni a condensatore li rendono candidati ideali per la registrazione di strumenti acustici.

Chitarra acustica, fiati, strumenti a corda come violino o contrabbasso sono ottimi candidati sia per LDC che SDC.

4. Grancassa

Molti ingegneri registrano la cassa della batteria posizionando un microfono all’interno della grancassa attraverso il foro e un altro all’esterno di fronte alla pelle.

Molto spesso, scelgono un microfono dinamico per l’interno per catturare il pugno transitorio del pedale.

Un condensatore a diaframma largo può essere un’ottima scelta per l’esterno della cassa. L’effetto di prossimità extra degli LDC cardioidi può rinforzare piacevolmente la fascia delle frequenze basse di una grancassa.

5. Panoramici

Prima della rivoluzione del nastro, era comune vedere microfoni a condensatore a diaframma piccolo e grande usati come panoramici della batteria.

In alcune situazioni, possono comunque essere un’ottima scelta. Per un suono più luminoso con più aria e sfrigolio del piatto, utilizza un paio di SDC.

I diaframmi larghi possono anche avere caratteristiche interessanti se usati come panoramici.

I condensatori sono un’ottima opzione come panoramici nella musica acustica o ovunque siano richiesti realismo e dettaglio.

Lo strumento giusto a seconda dell’occasione

Ogni produttore dovrebbe avere almeno un microfono a condensatore nella propria collezione se ha intenzione di registrare la voce.

Ma c’è molto di più in questo fantastico tipo di microfono oltre a catturare cantanti.

Sia che tu voglia registrare un’intima performance di chitarra acustica o catturare la parte ”bassosa” di una grancassa, sapere dove e quando usare i condensatori ti aiuterà ad ottenere il suono di cui hai bisogno.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post