LANDR BLOG

Ispirazione

Come separare l’ispirazione dall’imitazione nel tuo songwriting

Come separare l’ispirazione dall’imitazione nel tuo songwriting

Voler essere originale è un universo lontano dal rilasciare in realtà musica nuova ed unica.

Tutta la musica è in qualche modo informata dalla musica che è arrivata prima. Ma in una forma d’arte con così tanta storia, dove finisce l’ispirazione e dove inizia l’imitazione?

È la domanda più importante rivolta agli aspiranti musicisti di oggi, quando tanta musica è disponibile così facilmente.

Molto spesso, la musica che finisce per trovare un pubblico è fatta da musicisti che hanno scoperto e abbracciato la loro originalità.
Puoi imitare un sacco di cantautori e produttori, ma quello che fai non è destinato a durare.

Quindi, come prendi l’ispirazione e la trasformi in qualcosa di nuovo?

È facile cadere nella trappola dell’imitazione se non hai ancora capito che artisti adori e cosa ti tocca in modo specifico del loro lavoro.

Oggi, affronterò il delicato argomento dell’originalità nel fare musica e ti darò consigli su come onorare le tue influenze musicali senza compromettere il tuo stile.

Definisci la musica che ti rispecchia

Inizia prendendoti un po’ di tempo per identificare le tue influenze musicali.

È facile cadere nella trappola dell’imitazione se non hai ancora capito che artisti adori e cosa ti tocca in modo specifico del loro lavoro.

Identificare caratteristiche come il modo in cui un artista canta o come un artista produce la propria musica ti aiuterà per un paio di motivi:

In primo luogo, ti consentirà di far crescere il tuo gusto personale e apprezzamento per la musica in generale. Questo è fondamentale per scoprire il tuo stile e la tua prospettiva musicale.

Più input hai, più il tuo output può essere diverso quando inizi a scoprire la tua voce. Sintetizzare molte influenze diverse piuttosto che imitarle è un modo semplice ed efficace per mantenere unico il suono.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/03/MusicInfluences-_1200x627_.jpg

Secondo, capire che cosa ti attrae dalla musica di un altro artista ti aiuterà ad esplorare idee ed energia in modo originale e ad affinare le tue capacità interpretative nel tuo processo.

Annota le tue influenze e perché ti toccano. Ti darà gli strumenti per capire la musica che ami, interpretarla meglio e usarla per trovare un suono che va ben oltre l’imitazione.

Riesamina il tuo processo dall’inizio alla fine

Ora che hai un’idea migliore di come usare le tue influenze, dai un’occhiata al tuo processo di songwriting.

Esamina tutto, dal modo in cui scrivi melodie e progressioni di accordi, alla tua strumentazione preferita, fino agli argomenti trattati dai tuoi testi. Se scopri abitudini o strumenti che usi solo perché suonano simili alla tua musica preferita, è tempo di cambiarli.

Se scopri abitudini o strumenti che usi solo perché suonano simili alla tua musica preferita, è tempo di cambiarli.

Solo perché un certo strumento o tecnica di produzione funziona per un altro artista non significa che dovrebbe o funzionerà per te.

Troppo spesso, la musica con un sacco di potenziale ed energia scade nella monotonia perché è troppo vicina all’identità di un altro artista. Siccome una canzone non nasce pronta, essere riflessivi e liberi dai limiti delle idee di qualcun altro nel processo di scrittura ti darà la migliore possibilità di fare musica originale.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/03/experiment-_1200x627_.jpg

Usare l’ispirazione per iniziare è fondamentale, ma sapere quando spingere il tuo processo in un territorio tutto tuo è vitale per evitare l’imitazione.

Ecco un elenco di ciò che dovresti controllare nel tuo processo per separare l’ispirazione dall’imitazione:

Strumentazione

Perché preferisci uno strumento piuttosto che un altro?

Se ti trovi costantemente in cerca di una chitarra acustica, una drum machine o un controller MIDI per fare musica, prenditi un momento per chiederti perché.

Attenersi alla strumentazione che si trova nel playbook di un altro artista è limitante e pigro. Per i cantautori e i produttori alle prese con questo, un ottimo esercizio è provare a scrivere una semplice canzone su uno strumento completamente estraneo a te.

Cambiare la tua strumentazione non solo ti aiuterà a pensare alla composizione e alla teoria in modi nuovi, ma sarai anche in grado di convogliare l’influenza di altri artisti che usano la stessa attrezzatura.

Tratta le progressioni della tua influenza principale come un insieme di regole da piegare e spezzare.

Composizione della progressione di accordi

Preferisci i sontuosi accordi di 6° o sei il tipo di scrittore che tipicamente si attacca ai power chords?

Le preferenze relative alla composizione degli accordi in musica finiscono per avere un impatto enorme sulle trame, le melodie e le atmosfere che compongono le tue canzoni.

Accumula il modo in cui scrivi progressioni di accordi confrontandoli con la musica degli artisti da cui sei influenzato. Se sembrano troppo simili, fai uno sforzo reale per cambiare il tuo approccio nella costruzione degli accordi e alla scrittura delle progressioni di accordi.

Tratta le progressioni della tua influenza principale come un insieme di regole da piegare e spezzare. Se fai zig quando loro fanno zag, sei ancora influenzato dalle loro scelte, ma in un modo che diventa tuo.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/03/critics-_1200x627_2.jpg

Contenuto dei testi

Quando scrivi testi su un determinato argomento, ciò proviene dal te medesimo o dalla prospettiva di qualcun altro?

Come cantautore, l’arma più potente nel tuo arsenale creativo è la tua unica percezione ed esperienza.

Quando ci illudiamo che gli argomenti precedentemente trattati siano gli unici “sicuri” su cui scrivere, quell’arma va sprecata.

Scrivere testi è difficile. È tutta una questione di vulnerabilità, che richiede un songwriting coraggioso ed aperto alla tua prospettiva unica, un risultato che non è possibile quando emuli qualcun altro.

Produzione

Il modo in cui produci la tua musica potrebbe trasformare le idee originali in blande imitazioni.

Le migliori pratiche per la produzione musicale sono un ottimo punto di partenza, ma è necessario utilizzarle come base per creare il tuo suono.

Se hai l’abitudine di seguire le esercitazioni di produzione di YouTube che mirano a mostrare come rendere il tuo brano simile (inserisci qui il nome di un artista famoso), le scelte creative che stai facendo non sono davvero tue o realmente ispirate in quel contesto.

Le migliori pratiche per la produzione musicale sono un ottimo punto di partenza, ma è necessario utilizzarle come punto di partenza per trovare la propria variazione, non il passaggio finale.

Critica cruciale

Infine, è ora di riascoltare criticamente il tuo lavoro. Chiediti: “Cosa c’è di mio in questo?” Invece di giudicare la tua musica prima che sia registrata, aspetta che le tue canzoni siano prodotte e masterizzate per ascoltarle in modo critico.

Non scoraggiarti se elementi di ciò che stai scrivendo suonano ancora inautentici alla tua voce unica.

Sviluppare il tuo stile non accade durante la notte. L’originalità nella musica è difficile da raggiungere e potrebbero volerci anni per sviluppare la tua vera identità.

È importante notare che fare qualcosa di originale non sempre porterà a buona musica. Registrare e terminare le canzoni è metà della battaglia.

Trovare la tua unica voce creativa è il primo passo. L’apprendimento per trasformare quell’originalità in grande musica viene successivamente.

Sviluppare il tuo stile non accade durante la notte.

Sperimenta, sperimenta, sperimenta

Ora che hai identificato il modo in cui le tue influenze ispirano il tuo processo, è tempo di fare qualche esperimento serio.

Questa è di gran lunga la parte più importante della creazione di musica unica. La vera sperimentazione musicale avviene quando siamo in grado di lasciar andare le aspettative e le idee rigide su come dovrebbe suonare.

Armati della nuova intuizione musicale che hai ricevuto delle tue influenze, sarai in grado di sperimentare liberamente.

Scoprire cosa funziona e cosa no nel songwriting è cruciale nello sviluppare la tua voce.

Prima viene l’influenza, poi vieni tu.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post