LANDR BLOG

Mix e mastering

Perché mixare con le cuffie è meglio di quanto pensi

Perché mixare con le cuffie è meglio di quanto pensi

Spesso vedo guide introduttive sul mixaggio che sottolineano l’importanza di non affidarsi alle cuffie per mixare musica.

Anche se ci sono molti spunti interessanti, non è del tutto vero che non dovresti mai mixare con le cuffie.

Anzi, penso che molti produttori e ingegneri agli inizi o addirittura quelli che sono ad un livello intermedio potrebbero trarre vantaggio dal mixare con le cuffie.

Questi sono i motivi principali per cui mixare in cuffia può essere un vantaggio rispetto al mixaggio con monitor nearfield. Ma prima…

Il caso contro il mixaggio in cuffia

Le ragioni per le quali non dovresti mixare con le cuffie sembrano abbastanza chiare e convincenti all’inizio.

Le ragioni per le quali non dovresti mixare con le cuffie sembrano abbastanza chiare e convincenti all’inizio.

Le principali che di solito sento sono:

  • È meno realistico
  • Le tue orecchie si affaticano molto più velocemente

Sono entrambi fattori veri e li affronterò subito prima che pensi che sia pazzo.

Monitor “crossfeed”

Prima di tutto, ci sono alcune differenze fondamentali tra il mixaggio con le cuffie e con i monitor.

Il suono diretto proveniente da un monitor nearfield non è completamente isolato quando raggiunge le tue orecchie come nelle cuffie.

Il suono diffuso da ciascun speaker si fonde e confonde un po’ nell’aria.

Questo fenomeno è chiamato crossfeed.

speaker crossfeed

Significa che una piccola quantità di suono proveniente dagli altoparlanti sinistro e destro si mescolerà e farà sembrare l’immagine stereo un po’ più stretta.

Questo è ciò che porta gli ingegneri a sostenere che il mixaggio in cuffia dà alle tue tracce una sensazione non realistica.

Sulle cuffie non si ha consapevolezza di come i suoni dei due speaker influiscano poi sul mix.

È vero che l’assenza di crossfeed durante il mixaggio con le cuffie può portare potenzialmente a scelte di campo stereo problematiche.

Finché sai che è un rischio puoi anche evitarlo!

Ci sono alcuni plugin interessanti che possono simulare l’effetto del crossfeed nella tua DAW, ma perché non mantenere il tutto più semplice?

Devi solo essere consapevole del tuo panning e della larghezza delle tue sorgenti nel campo stereo e non avrai alcun problema: non aver paura di fare panning estremo!

Affaticamento dell’orecchio

Il prossimo problema principale che sento normalmente è che le cuffie possono causare un affaticamento dell’orecchio più rapidamente.

Questo è anche vero, ma dipende da molti fattori diversi.

L’affaticamento dell’orecchio può essere un problema in qualsiasi configurazione di ascolto se stai monitorando troppo forte o seduto troppo vicino agli altoparlanti.

L’affaticamento dell’orecchio può essere un problema in qualsiasi configurazione di ascolto se stai monitorando troppo forte o seduto troppo vicino agli altoparlanti.

È estremamente facile perdere traccia dei tuoi livelli di ascolto durante il mixaggio, ma è incredibilmente importante per le tue orecchie. Non mixare troppo forte!

E non importa dove ti metti, devi fare delle pause regolari per una serie di motivi.
Ciò non cambierà anche se hai la migliore catena di ascolto al mondo.

Ma soprattutto, non tutte le cuffie sono uguali. Certamente non ti suggerisco di mixare il tuo album con un paio di cuffie a caso o, addirittura, con (apriti cielo) degli auricolari.

Avrai bisogno di cuffie di riferimento con retro aperto di buona qualità per mixare efficacemente.
I design delle cuffie con retro aperto sono molto meno affaticanti e molto più trasparenti.

Potrebbe sembrare che dovresti spendere una fortuna, ma in confronto alle altre opzioni …

Le cuffie sono la miglior opzione nel rapporto qualità-prezzo

Hai controllato i prezzi del monitor ultimamente? C’è un’enorme variazione.

Sembra che ci siano un sacco di ottime opzioni sotto i $1500.

Tuttavia se stai cercando una coppia più seria, molti ingegneri esperti ti diranno di risparmiare finché non ti puoi permettere qualcosa nella gamma da $3000-4000.

Sono un sacco di soldi!

Al contrario, le cuffie più costose della gamma audio pro di Sennheiser non superano i $1699 USD.

headphones vs monitors price

Ancora un botto, ma quelle sono le migliori cuffie che i soldi possono comprare!

Chiaramente le cuffie offrono il miglior valore nel monitoraggio. Anche una coppia da $500 è considerata pro di fascia alta!

Il prezzo base prima di iniziare a vedere rendimenti decrescenti in qualità funzionale per un paio di cuffie è molto più basso rispetto ai monitor. Questo è un enorme vantaggio.

Il prezzo base prima di iniziare a vedere rendimenti decrescenti in qualità funzionale per un paio di cuffie è molto più basso rispetto ai monitor. Questo è un enorme vantaggio.

Hai comunque bisogno di un buon paio di cuffie nel tuo studio

Anche se hai dei bei monitor nearfield, avrai comunque bisogno di un paio di cuffie per altre attività di studio come il tracciamento o il riferimento di mix.

Perché non iniziare con una coppia abbastanza buona per mixare? È l’investimento perfetto se sei agli albori.

Se sai che per un po’ non potrai permetterti dei monitor, avrai a disposizione cuffie in grado di aiutarti a vedere più chiaro.

E una volta che otterrai il denaro a disposizione, avrai un ottimo modo per avere una seconda opinione sul tuo mix.

Il riferimento di mix è uno dei processi più importanti per avvicinare il tuo mix al suono di un prodotto professionale lucidato alla perfezione.

Una buona cuffia dovrebbe essere la tua scelta numero uno per fare riferimenti del tuo mix da qualche altra parte rispetto ai tuoi monitor.

Una buona cuffia dovrebbe essere la tua scelta numero uno per fare riferimenti del tuo mix da qualche altra parte rispetto ai tuoi monitor.

Sono una parte fondamentale di qualsiasi flusso di lavoro maturo in studio!

L’acustica della stanza ha più impatto della qualità degli altoparlanti

La maggior parte degli ambienti di mixaggio in cui lavorano i produttori principianti e intermedi hanno un’acustica molto scarsa.

Sembra che stia giudicando, ma non puoi farci niente. A meno che la tua stanza non sia progettata meticolosamente con un trattamento acustico, non sarà nemmeno vicina all’essere piatta o trasparente.

Anche se avessi acquistato monitor di linea che costavano tanto quanto una macchina nuova, avresti comunque problemi a mixare in una stanza dal suono sbagliato.

mixing on headphones

Le cuffie ti consentono di eliminare completamente la tua stanza dall’equazione. Questa è una grande vittoria.

Il singolo problema più grande che affligge gli spazi non trattati acusticamente è una fascia bassa inaccurata.

EQualizzare cassa e basso erroneamente può significare che la tua traccia non ha fondamenta. È per questo che anche i professionisti con sale mix di fascia alta controllano periodicamente i loro bassi con le cuffie: l’ho visto con i miei occhi!

Le cuffie ti consentono di eliminare completamente la tua stanza dall’equazione.

Cuffie hi-fi

Le cuffie sono un componente essenziale del tuo arsenale, ma non c’è ragione per cui non possano essere i tuoi strumenti di mixaggio principali.

È vero che probabilmente non dovrebbero essere la tua unica opzione a lungo termine, ma fino a quando non avrai impostato una buona catena di ascolto, le cuffie sono una soluzione perfettamente funzionante.

La prossima volta che ti senti depresso perché non puoi permetterti una coppia di monitor di fascia alta ricorda che puoi ancora migliorare il tuo lavoro diventando un mago nel mixare con le cuffie.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post