LANDR BLOG

Strumenti musicali

I 10 migliori sequencer per qualsiasi budget di studio

best sequencer

Il sequencer è uno strumento incredibilmente potente che cambia completamente il modo di lavorare con gli strumenti elettronici.

I sequencer consentono di riprodurre automaticamente pattern ripetitivi nel modo desiderato, senza dover effettivamente suonare la tastiera.

L’uso di un pattern programmato da un sequencer per attivare le note toglie lo stress di sapere come suonare una tastiera a tempo.

Non si tratta solo di far suonare un robot per te, il sequenziamento consente agli artisti di attivare più strumenti contemporaneamente e concentrarsi sulla creazione di suoni senza toccare una tastiera.

Ci sono così tanti sequencer sul mercato oggi, è facile sentirsi sopraffatti.

In questo elenco, esamineremo le migliori opzioni di sequencer in questo momento dal più economico al più raro e avanzato.

1. Digitakt

È una drum machine,è un sintetizzatore e, tra le altre cose, è anche un ottimo sequencer a 64 step.

Il sequencer è uno strumento incredibilmente potente che cambia completamente il modo di lavorare con gli strumenti elettronici.

Può programmare 8 tracce MIDI con diverse sequenze, è possibile aggiungere effetti a ciascuna sequenza e in alcuni casi è anche possibile controllare i parametri MIDI.

È anche un potente campionatore a 8 tracce, quindi vorrai sequenziare i campioni all’interno del Digitakt
Il prezzo può sembrare un po’ un investimento, ma considerando la quantità di funzionalità che si ottiene da un’unica scatola, il Digitakt è un’ottima scelta se stai cercando un buon sequencer.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Digitakt.jpg

2. MPC X

MPC X è una groovebox molto rispettata che tanti produttori famosi usano.

A parte le sue capacità di campionamento e drumming con le dita, l’MPC è anche un eccellente sequencer.

Questo perché è in grado di creare, tagliare ed incollare sequenze diverse allo stesso modo in cui è possibile tagliare e cambiare parti in una DAW.

MPC X offre al marchio MPC un moderno restyling con il suo ampio display e l’interfaccia DAW che collega il lato tattile della produzione MPC con la produzione moderna dei computer.

Per il prezzo considerevolmente alto, ottieni uno strumento molto potente che è essenzialmente un intero studio di produzione in un unico prodotto.

Suggerimento: è possibile scrivere sequenze MIDI da sequencer di sintetizzatori integrati in un MPC e quindi utilizzare tali sequenze per attivare una tastiera. Ciò semplifica la scrittura con una sequenza integrata e la manipolazione e modifica in MPC.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/MPC-X.jpg

3. Arturia Keystep

Se hai appena iniziato con il sequenziamento, Arturia Keystep è un punto di partenza altamente raccomandato.

Se hai appena iniziato con il sequenziamento, Arturia Keystep è un punto di partenza altamente raccomandato.

È un sequencer polifonico traccia singola a otto voci/32 tasti, economico, che funziona anche come tastiera MIDI.

Le capacità polifoniche di Keystep lo distinguono dal cugino Arturia Beat Step. È davvero utile poter connettere il tuo sequencer ad un synth polifonico.

Oltre alle sue capacità di sequenziamento, Keystep ha tutte le funzionalità che ti aspetti da Arturia.

La sequenza include tocco capacitivo, modalità arpeggiatore e uscite CV che funzionano con strumenti vintage e moderne mod boxes.

Per un’incursione iniziale conveniente nel sequenziamento, questa tastiera MIDI è un’opzione eccellente.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Arturia-Keystep.jpg

4. Polyend SEQ

Polyend SEQ è il non plus ultra dell’amante del sequencer.

Visivamente ha l’interfaccia più stimolante di qualsiasi sequencer in questo elenco.

Il sequencer altamente tattile presenta otto tracce di sequenziamento visivo, ognuna con 32 pulsanti che rappresentano ogni passaggio. Ciò significa che puoi giocare con 256 pulsanti Step.

Il SEQ è essenzialmente un’enorme griglia che consente di visualizzare esattamente ciò che si sta facendo e apportare modifiche al volo.

Ha più uscite MIDI per controllare più synth e si interfaccia perfettamente con il cervello Poly di Polyend che viene utilizzato per attivare i moduli euro rack.

Se vuoi suonare con un sequencer e hai un controllo tattile e visivo molto elevato sul tuo schema di sequenza, Polyend SEQ è l’opzione migliore per te.

Tuttavia, il suo prezzo più alto lo rende un po’ inutile per i principianti.

È unidimensionale e potresti ottenere molte più funzionalità da altri sequencer con prezzi simili, in questa lista.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Polyend-SEQ.jpg

5. MPC One

MPC One è la nuovissima introduzione di Akai nella famiglia MPC, lanciata all’inizio di quest’anno al NAMM 2020.

Con uno schermo più piccolo, dimensioni ridotte e pulsanti limitati è sicuramente una versione annacquata del suo fratello maggiore MPC X.

Ma ciò non significa che non abbia un senso: MPC One è ancora una potentissima groove box e sequencer.

Proprio come MPC X, è dotato di funzionalità simili ad una DAW che consentono agli utenti di tagliare, collegare e programmare sequenze molto facilmente.

Inoltre ha ancora quel classico tocco di pad MPC e può essere utilizzato in diversi modi.

Se stai cercando un MPC economico e moderno senza andare sul mercato dell’usato, questa è un’opzione eccellente.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/MPC-One.jpg

6. Arturia Beatstep Pro

Arturia Beatstep Pro è molto simile a Keystep, tranne per il fatto che utilizza un’interfaccia simile ad una drum machine per attivare il MIDI.

Puoi eseguire tutti i tipi di sequenziamento attraverso più tracce MIDI su strumenti diversi.

Ha tre canali sequencer che funzionano con trigger MIDI, pitch, velocity e gate.

Ha 16 pulsanti di step sequencer, ma cambiando pagina è possibile ottenere fino a 64 step per l’intera sequenza.

Ciascuna traccia sequencer può memorizzare fino a 16 pattern, rendendola versatile per cambiare sequenze al volo.

Il sequencer contiene anche molte funzioni aggiuntive tra cui clock in e out, impostazioni di risoluzione della sequenza, salvataggio del progetto, swing per ogni traccia e altro.

Per il prezzo, ottieni un sacco di funzionalità.
Se vuoi un trigger versatile per controllare altri strumenti synth, questo è sicuramente qualcosa da considerare.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Arturia-Beatstep-Pro.jpg

7. Elektron Octatrack MKII

Octatrack MkII è l’ultimo aggiornamento di Elektron rispetto al suo predecessore Octatrack di dieci anni fa.

Sebbene abbia molte somiglianze, MkII viene fornito con alcuni aggiornamenti importanti.

L’Octatrack può essere molte cose: è un campionatore, un sequencer, uno strumento per DJ e molto altro ancora.

L’Octatrack può essere molte cose: è un campionatore, un sequencer, uno strumento per DJ e molto altro ancora.

Ci sono davvero troppe funzioni da elencare.

Quando si tratta di sequenziamento, si ha accesso a otto tracce audio e otto tracce midi, ognuna con il proprio pattern a 64 step.

Ciascuna traccia può essere riprodotta per la propria lunghezza, con la propria indicazione del tempo, ed è possibile impostare condizioni di trigger e blocchi di parametri dedicati.

Una delle parti più dinamiche di Octatrack è il crossfader della scena che ti consente di fondere perfettamente le sequenze di brani.

Questo rende Octatrack MkII incredibilmente versatile per le esibizioni dal vivo.

Considerando la quantità di funzionalità e flessibilità creativa che ottieni da Octatrack, vale la pena il suo prezzo più alto.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Octatrack.jpg

8. Squarp Pyramid MkIII Sequencer

Squarp Pyramid è una scelta eccellente da utilizzare come cervello principale del sequencer.

Può connettersi a ben 32 strumenti MIDI con due uscite MIDI a 16 canali, per non parlare del fatto che ha piena connettività CV, GATE ed ENV.

Squarp ha anche un enorme core player, con 64 tracce che possono essere riprodotte contemporaneamente.

Ogni traccia può avere 32 modelli unici e 32 sequenze, quindi le tue opzioni creative sono praticamente infinite.

Ma la caratteristica che definisce Squarp Pyramid MkII è il suo strumento ritmico euclideo che offre un’interfaccia utente molto divertente ed intuitiva per aggiungere complicati poliritmi alle sue sequenze.

La caratteristica che definisce Squarp Pyramid MkII è il suo strumento ritmico euclideo.

È davvero facile ruotare una manopola, trovare un pattern poliritmico e cambiare completamente il ritmo.

Se stai cercando qualcosa che fa solo un lavoro (sequenziamento) e lo fa bene, Squarp potrebbe essere la soluzione migliore.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Squarp-Pyramid-MkIII-Sequencer.jpg

9. NDLR

NDLR non funziona come nessun altro sequencer in questo elenco.

NDLR non funziona come nessun altro sequencer in questo elenco.

Questo sequencer è un arpeggiatore molto intelligente che funziona come un sequencer in quanto prende i tuoi input di accordi e li converte in note MIDI in sequenza.

Ma i pulsanti sull’NDLR controllano i gradi degli accordi che vuoi usare per la tua sequenza, quindi puoi sequenziare sia i ritmi che gli accordi.

È incredibile quanto controllo NDLR abbia sul triggering e sul sequenziamento degli accordi, soprattutto perché puoi controllare fino a quattro diversi sintetizzatori.

Sia che tu voglia suonare un drone, un pattern di accordi ritmico o arpeggiato, avrai un grande controllo sui tipi di accordi, i tipi di scala e i tipi di pattern che vuoi usare.

I pattern possono essere lunghi fino a 16 note e i ritmi possono essere lunghi fino a 32 step, inclusi legami e pause.

L’NDLR è un modo fantastico per sequenziare i sintetizzatori melodici e creare schemi di accordi, pattern di arpeggiazione e composizioni.

Sebbene non funzionerà molto bene come trigger per le percussioni, questo è uno strumento incredibilmente utile e stimolante come cervello per la creazione di pattern di sintetizzatori melodici.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/NDLR.jpg

10. Hermod

La seconda offerta di Squarp in questo elenco (fanno solo sequencer) è l’Hermod.

Hermod è progettato esclusivamente per le applicazioni Eurorack, grazie al suo design si può dire che è pensato per essere inserito in un sistema modulare.

Con Hermod ottieni otto tracce con trigger CV e GATE.

Questo funziona bene per la configurazione eurorack poiché utilizzerai principalmente cavi patch per attivare altri elementi nella tua macchina.

Naturalmente, ha anche il MIDI in e out.

Hermod è un cervello modulare eccellente che può essere molte altre cose oltre a un semplice sequencer.
Ad esempio, può eseguire la divisione da MIDI a CV, multi LFO o clock.

Il sequencer offre un massimo di otto note polifoniche per step e fino a 64 step.

Tuttavia, con la sua capacità di “ingrandire” una traccia aumentandone la risoluzione, è possibile ottenere fino a 512 passaggi.

Ognuna delle sue otto tracce può contenere otto sequenze, otto effetti e tre parametri di automazione: modulazione, pitch bend e aftertouch.

Per l’utente eurorack che desidera aggiungere il sequenziamento alla propria configurazione, Hermod è decisamente la scelta giusta.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2020/02/Hermod.jpg

Scegli la tua conseguenza

Comprare un sequencer per la configurazione del tuo sintetizzatore è un grande momento, sia che tu stia aggiornando o sia che tu abbia appena iniziato.

Quando usi il sequenziamento come parte del tuo flusso di lavoro per la creazione di musica, apri strade completamente nuove per la creazione del suono.

È stimolante quando puoi suonare parti di batteria, synth moderni, synth vintage, campionatori e altro da un singolo cervello sequencer.

Per ispirazione, scopri come il produttore di musica elettronica, Barker, utilizza Octatrack, Keystep e Beatstep Pro per attivare una percussione di Digitone, Nord Drum e solenoide.



Il migliore per i principianti: Arturia Keystep

Migliore per il prezzo: Beatstep Pro

Migliore in assoluto: Squarp Pyramid MkII

Menzione d’onore di ispirazione: NDLR

Masterizzazione e distribuzione illimitate, 1.200 campioni esenti da royalty, oltre 30 plugin e altro ancora! Ottieni tutto ciò che LANDR ha da offrire con LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post