LANDR BLOG

IspirazioneTeoria musicale

Dinamiche in musica: come sbloccare il potere dell’espressione

Dinamiche in musica: come sbloccare il potere dell’espressione

La dinamica è un concetto basilare nella musica che influenza tutto, dal songwriting al mastering.

Tuttavia la parola esce così spesso che può significare cose diverse in situazioni diverse.

In questo articolo esaminerò cosa sono le dinamiche e spiegherò cosa significa il termine ovunque sia comunemente usato.

Iniziamo.

Cosa sono le dinamiche?

Le dinamiche sono le variazioni di volume che si verificano in un passaggio di musica. Potrebbe sembrare semplice, ma la dinamica è un concetto ampio che entra in gioco in tutte le diverse fasi della produzione musicale.

Le dinamiche nella musica possono riferirsi a:

  • Marcature dinamiche scritte in una partitura musicale
  • Variazioni di volume durante una canzone
  • La gamma dinamica di un segnale audio o di un sistema
  • Le caratteristiche individuali dell’inviluppo di ampiezza di un suono

Le esaminerò e spiegherò come funzionano.

Marcature dinamiche

Se hai mai letto una partitura o un lead sheet, potresti avere familiarità con le marcature dinamiche.

Sono le lettere minuscole scritte in corsivo che appaiono sotto una barra di musica.

Le marcature delle dinamiche sono lì per farti sapere a che volume suonare ogni passaggio della canzone. Le istruzioni vanno da molto piano (ppp) a estremamente forte (ƒƒƒ).

Come qualsiasi cosa su uno spartito musicale, le marcature dinamiche sono aperte all’interpretazione.

Ecco le marcature dinamiche comunemente usate nella musica da forte a piano:

dynamics markings in music

Come qualsiasi cosa su uno spartito musicale, le marcature dinamiche sono aperte all’interpretazione. Sono le linee guida generali fornite dal compositore, ma spetta ai musicisti decidere esattamente come suonare la musica.

Dinamica nell’arrangiamento

Il metodo scritto per comunicare le dinamiche è piuttosto antiquato, ma i contrasti dinamici giocano un ruolo in quasi tutti i generi musicali.

Pensa alla tensione intensificante di un crescendo di EDM o all’approccio forte-piano-forte dell’era grunge.

Le dinamiche sono un modo per creare il senso di tensione e rilascio che conferisce a una canzone la sua struttura narrativa.

Può essere semplice come costruire costantemente un finale forte o sottile come variare il volume per definire le sezioni di una canzone.


Comunque ti avvicini, lavorare con le dinamiche è un compito importante nell’arrangiamento musicale.

Comunque ti avvicini, lavorare con le dinamiche è un compito importante nell’arrangiamento musicale.

Gamma dinamica

Nella produzione musicale, la gamma dinamica indica la differenza tra i suoni più forti e quelli più bassi. Viene misurato in decibel o dB (abbreviato).

In una singola traccia audio, la gamma dinamica indica la differenza in dB tra il momento più alto e quello più basso nel file audio.

Anche i supporti di registrazione e i sistemi audio hanno una gamma dinamica. Questa cifra determina i segnali più forti e più bassi che possono rappresentare correttamente.

Puoi pensare alla gamma dinamica in un sistema come lo spazio tra il rumore di fondo e il punto di clipping.

Puoi pensare alla gamma dinamica in un sistema come lo spazio tra il rumore di fondo e il punto di clipping.

Quando un suono scende al di sotto del rumore di fondo, non sarai in grado di distinguere tra il segnale e il rumore di sistema del mezzo.

Quando un suono supera il punto di clipping, le parti superiori della sua forma d’onda vengono interrotte bruscamente, causando asprezza e distorsione.

Nonostante i progressi della tecnologia digitale, la tua DAW ha ancora una gamma dinamica limitata. Potresti non incontrare mai questi limiti nel tuo flusso di lavoro, ma devi tenerli a mente in alcune situazioni.

I produttori principianti e intermedi spesso non hanno buone abitudini di gain staging e accidentalmente lasciano che le loro tracce si accumulino sul bus principale.

Il punto massimo nella gamma dinamica della tua DAW è 0 dBFS. Se spingi i tuoi livelli al di sopra di questo con il tuo master fader, l’intero mix clipperà!

Il gain staging è il modo in cui mantieni le tue tracce, bus e plugin nel punto debole della gamma dinamica.


In una singola traccia, la gamma dinamica dipende dalle qualità della sorgente che stai registrando.

Gli strumenti con picchi improvvisi e transienti aggressivi come le percussioni colpite hanno una gamma dinamica naturalmente ampia, mentre i sintetizzatori sostenuti e le chitarre distorte sono in genere più compressi.

Dinamica nel mixaggio

Controllare le tue dinamiche è uno dei compiti più importanti nel mixaggio. Per farlo bene gli ingegneri utilizzano strumenti come compressione, espansione, limiting e noise gate.

Le dinamiche sono importanti perché i suoni nel mondo reale variano molto in volume. Ad esempio, immagina un sussurro e un urlo sulla stessa traccia audio. Se avessero la stessa differenza di volume che hanno nella vita reale, sarebbe scioccante ascoltarli.

Per rendere naturale ogni elemento, gli ingegneri del mix modificano le dinamiche in modo che ogni parte del suono possa essere ascoltata chiaramente.

Per rendere naturale ogni elemento, gli ingegneri del mix modificano le dinamiche in modo che ogni parte del suono possa essere ascoltata chiaramente.

Ciò potrebbe significare rendere più silenzioso un transiente aggressivo per far risaltare il corpo della forma d’onda di un suono utilizzando la compressione.

O rendere aggressiva una percussione piatta l’espansione.

Ecco una guida dettagliata su come funzionano i compressori con esempi che mostrano il loro effetto sulla dinamica:



Dinamica nel mastering

La dinamica e la gamma dinamica sono incredibilmente importanti nel mastering.



Volume, headroom e dinamica sono tutti correlati nell’audio. Nella mastering, ogni fattore influenza gli altri nel risultato finale.


Ad esempio, un master ad alto volume che si avvicina al livello massimo disponibile avrà una gamma dinamica molto inferiore rispetto a uno più basso.

Dovrai decidere se scegliere un master più forte e compresso o uno più silenzioso, più gentile con dinamiche più incisive.

Prendere la decisione giusta dipende dal genere musicale, dal mezzo di destinazione e dal mix stesso.

Se ciò non bastasse, il mastering ha linee guida rigide per picchi e livelli massimi complessivi.

Se sbaglierai, nella migliore delle ipotesi la tua canzone suonerà più tranquilla rispetto ad altra musica sulle principali piattaforme di streaming. Nel peggiore dei casi, rischi di creare clipping e distorsioni digitali aspre.

Con così tanto da coprire per un buon master, il modo migliore per farlo bene è assumere un professionista o provare il mastering basato sull’intelligenza artificiale online.

Forte piano forte

Le dinamiche sono così fondamentali in musica che probabilmente hai già una sensazione intuitiva di cosa siano.

In ogni caso, scindere ed analizzare i problemi che rendono significative le dinamiche cambierà il modo in cui pensi alla produzione musicale.

Se sei arrivatx a questo punto nell’articolo, sarai ad un ottimo punto per lavorare con le dinamiche nelle tue tracce.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post