LANDR BLOG

Distribución musicalVideo

Come Pubblicare Con Successo La Tua Musica Con Un Budget Ristretto

Come Pubblicare Con Successo La Tua Musica Con Un Budget Ristretto

Ottieni un supporto rapido e approfondito e suggerimenti promozionali, strumenti e trucchi e la distribuzione su oltre 100 piattaforme di streaming musicale quando rilasci le tue tracce con LANDR. Pubblica una traccia.

Pianifica subito e pianifica intelligentemente per fare in modo che la tua sia un successo.

Capire come pubblicare un album senza perdere un sacco di soldi sta diventando sempre più difficile, giorno dopo giorno.

Far uscire un album non ti garantisce di ricevere di sicuro un ritorno economico o di almeno pareggiare il tuo investimento. Le vendite di musica negli Stati Uniti mostrano che mentre i servizi di streaming musicale come Spotify e Apple Music continuano ad accrescere la propria popolarità, è sempre più difficile vedere ritorni significativi nella pubblicazione di un album che non abbia un piano di uscita solido.

Ma non disperarti.

La verità è che la registrazione e la diffusione della musica sono diventate PIÙ accessibili e convenienti per i musicisti indipendenti. Strumenti fai-da-te come la distribuzione digitale di musica a buon mercato e la masterizzazione online sono solo alcune delle opzioni disponibili per far uscire un album di alta qualità senza sperperare denaro.

Ma è il ritorno economico verso l’investimento iniziale che è cambiato…

Lo streaming ha alterato come gli artisti vengono pagati e non ci sono molti servizi di distribuzione musicale che permettono agli artisti di conservare il 100% delle royalties dopo che le piattaforme prendono la loro percentuale.

Quindi, come puoi pubblicare il tuo album con successo senza bruciare i tuoi account? E cosa più importante, come fai ad assicurarti che i tuoi investimenti siano pianificati saggiamente?

In questo articolo ti darò 5 consigli utili su come risparmiare denaro e preservare la tua sanità mentale quando diffondi un disco.

Gli album più solidi ed impressionanti non capitano solo per caso e neanche succedono dalla sera alla mattina.

Tra l’altro ho usato questi suggerimenti mentre pubblicavo due dei miei album autoprodotti e pure un EP. Hanno aiutato le mie band a risparmiare migliaia di dollari mentre sono ancora in grado di godere dei vantaggi della trasmissione in radio e della notevole copertura stampa.

1. Determina quali competenze e risorse possiedi e dai loro priorità

Auto-produzione significa prendersi cura della registrazione, della pubblicazione e della promozione del tuo album, da solo.

Pensa a tutte le cose che una major (idealmente) fa per i suoi artisti: tutto, dal finanziare e registrare un album fino alla promozione mediante blog, siti ed altri mezzi di comunicazione.

Se stai pubblicando senza un’etichetta, allora sei tu la tua etichetta. Quindi dovrai pensare come un’etichetta e fare quello che una label farebbe durante tutto il processo. Ciò significa prendersi cura di cose tipo il finanziamento ed il budgeting delle registrazioni, il raggiungimento di blog ed altri media e di strutturare la giusta strategia di promozione.

Se hai intenzione di far bene tutto ciò, servono un botto di abilità, sforzi e risorse non monetarie per fare in modo che accada. Può sembrare un compito enorme, ma in realtà è abbastanza semplice con il piano giusto.

Questo include processi ovvi come la registrazione e la produzione, ma anche competenze che vanno oltre la musica, tra cui:

  • Scrivere (comunicati stampa, biografie artista)
  • Ricerca (trovare blog e media da contattare)
  • Gestione dei social media (intrigare i tuoi fan)
  • Grafica (album art, profili sociali, cartella stampa)
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/10/How-To-Release-An-Album-On-a-Budget-inpost-1.png

Avvia una discussione onesta con la tua band o con te stesso su come puoi realisticamente permetterti di investire in un album molto tempo prima di iniziare a registrare. Impara a conoscere i tuoi limiti per quanto riguarda le risorse e dai priorità a determinate attività attorno alla tua release; questo ti mostrerà ciò che è importante e come rimanere nel budget prefissato.

Assegna diversi compiti tra i membri della tua band in base ai punti di forza di ogni persona. Elargisci il carico di lavoro in maniera equa, in modo da coprire tutto senza bruciare nessuno.

Ad esempio: se la tua band ha un suono lo-fi, la maggior parte del tuo budget potrebbe essere usato sapientemente se diretto verso la pubblicità ed il marketing, piuttosto che verso la registrazione e la produzione.

O forse hai tonnellate di contatti e “bazze”, ma non strumenti per registrare, mixare e produrre il tuo disco. In questo caso il tuo budget dovrebbe essere designato come tempo in studio oppure aiuto professionale con il tuo suono.

I musicisti in genere, non sono noti per la pianificazione e priorizzare le abilità, tuttavia impostare un bilancio ed una tempistica realistica per la diffusione del tuo album in anticipo è la cosa più importante di questo intero articolo.

I musicisti in genere, non sono noti per la pianificazione e priorizzare le abilità, tuttavia impostare un bilancio ed una tempistica realistica per la diffusione del tuo album in anticipo è la cosa più importante di questo intero articolo.

Butta giù tutte le tue abilità e risorse e decidi quali aree necessitano di messa a fuoco e altre in cui sei invece già bravo… Per costruire un puzzle devi prima vedere tutti i pezzi.

2. Utilizza modalità gratuite per creare eccitamento attorno alla tua release

Il lato aziendale della tua musica potrebbe sembrare noioso, ma se puoi trovare un modo per avvicinarti alla promozione e all’interessamento dei fan con la stessa energia, entusiasmo e creatività che metti verso la tua musica, avrai maggiori probabilità di fare in modo che il mondo noti il tuo album.

Gli album più solidi ed impressionanti non capitano solo per caso e neanche succedono dalla sera alla mattina.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/10/How-To-Release-An-Album-On-a-Budget-inpost-2.png

Per ottenere il massimo dalla tua promozione musicale, datti almeno tra i due ai quattro mesi da il momento in cui il tuo album è fatto e finito a quando è prevista la pubblicazione.

Per ottenere il massimo dalla tua promozione musicale, datti almeno tra i due ai quattro mesi da il momento in cui il tuo album è fatto e finito a quando è prevista la pubblicazione. Scegli una piattaforma di rilascio digitale che ti consente di selezionare una data per la pubblicazione del tuo album in anticipo per ottenere una data solida, in modo da poter pianificare per bene.

Una lunga finestra per la promozione ti darà abbastanza tempo per costruire eccitamento attorno al tuo disco. Analizziamo in profondità come promuovere la tua musica nel nostro e-book per la promozione gratuita di musica. In poche parole: quando si tratta di promozione gratuita, i social media sono la tua arma migliore:

Utilizza i tuoi social media per condividere un paio di singoli (raccogli le royalties in anticipo), condividere un video di un concerto live o il tuo processo di registrazione, oppure attua una strategia promozionale in stile giornalistico, raccontando la storia del tuo album mentre prende forma.

Non importa cosa stai postando, cerca di mantenere la tua base di fan nel loop della tua storia creativa, promuovendo la tua musica allo stesso tempo. La promozione musicale online è un modo gratuito ed efficace per generare eccitamento attorno al tuo album e tenere alta l’attenzione per la data di uscita. Quindi ha senso dare alla tua strategia di promozione il tempo e le risorse necessarie per poter lavorare con efficacia.

Social media ed altri canali hanno reso possibile, con la giusta quantità di lavoro, di veder accrescere il successo degli sforzi DIY più che mai. E sai quale è la parte migliore? Nessuno prende un centesimo delle tue vendite quando ti auto-gestisci.

3. Decidi tra fai-da-te o studio per la registrazione

Investire in microfoni, un mixer, un software di registrazione ed altre apparecchiature audio è il modo in cui puoi risparmiare durante il processo di registrazione, facendolo da solo. Ma ricorda, serviranno ancora un po’ di soldi, abilità e soprattutto, il tempo di registrare, produrre e mixare bene un album.

Ricorda, non deve essere tutto o niente quando si tratta di registrare, mixare e produrre fai-da-te. L’outsourcing di determinati compiti, come ottenere voci in modo professionale, consente di risparmiare centinaia o addirittura migliaia di quattrini.

La stessa idea si applica quando si tratta di mixare canzoni di un album. Il mixaggio è qualcosa che puoi imparare con lezioni di mixaggio online ed un sacco di pratica, ma è qualcosa che devi fare solo se sei appassionato al lato tecnico della musica.

L’approccio fai-da-te alla registrazione funziona bene per alcuni musicisti; altri invece, registrano meglio in uno studio con un aiuto professionale. Tutto dipende da quali abilità porti in tavola all’inizio.

Suggerimento a caldo: non vuoi sputare soldi per comprare l’equipaggiamento per registrare? Noleggialo.

Suggerimento a caldo: non vuoi sputare soldi per comprare l’equipaggiamento per registrare? Noleggialo. Affitta qualche strumento per qualche giorno per una frazione del costo che occorrerà per comprarlo. Inoltre, gli affitti devono essere restituiti ad un certo punto, quindi è una grande opzione se si lavora meglio sotto alcune limitazioni temporanee.

Le città principali dispongono di un negozio di musica locale che affitta i tipi più comuni di strumenti; anche cercare nella tua comunità o attraverso le comunità online locali può funzionare. Gli swap temporanei aiutano tutti!

L’altra opzione è pagare per lo studio. Se il tuo budget lo consente e sei coperto nelle altre aree importanti del pubblicare, il tempo in studio può essere fattibile.

Se finisci per optare per il tempo in studio, assicurati che le tue canzoni funzionino perfettamente e pianifica per la registrazione molto tempo prima di prenotare lo studio. Altrimenti, rischi di spendere centinaia o migliaia al di fuori del budget prefissato per tutto quel tempo in studio che potrebbe facilmente essere evitato.

4. Non andare sotto nel tuo conto-corrente prima di aver scandagliato tutte le opzioni

I servizi di mastering professionali possono costare migliaia di migliaia ed il tuo budget se ne va velocemente. Fortunatamente ci sono alternative ai metodi tradizionali per la rifinitura di un disco. LANDR masterizza il tuo progetto ad alta qualità ed è “buono come quello che un Ingegnere di Mastering può produrre”, ad una frazione del costo.

Se decidi di scegliere masterizzazione professionale da studio, utilizza LANDR mastering per avere una bozza di idea di come i tuoi mix suoneranno masterizzati. È un ottimo strumento di riferimento per visualizzare in anteprima come suonerà il tuo progetto finito prima di stanziare tutti quei soldi per masterizzare.

Inoltre ti darà un’idea di come è il tuo mix. Se i tuoi mix non sono pronti per essere masterizzati, semplicemente non otterrai un buon master. Quindi, in entrambi i casi, LANDR è un ottimo strumento per assicurarti che il tuo investimento sia un investimento positivo.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/10/How-To-Release-An-Album-On-a-Budget-inpost-3.png

5. Sii PR di te stesso

sono parte integrante della diffusione di te e della tua band. Puoi salvare ovunque da $2.000 a $15.000 creando le tue campagne PR e radio, ma otterrai un tuo lavoro cucito su misura per te.

Il lavoro qui è piuttosto tedioso e di solito non proprio gratificante; per questo è così costoso andare Pro. Tuttavia con abbastanza tempo, dedizione e pianificazione, la tua band può attuarlo in proprio e vedere alcuni risultati positivi.

Promozione e ricerca di copertura stampa sono tra le parti più accessibili del pubblicare un album, specialmente con gli strumenti e le piattaforme disponibili agli artisti di oggi.

Le competenze necessarie qui includono compiti come:

  • Creare spreadsheets di blog e contatti stampa
  • Modellare testi persuasivi per lancio ed email
  • Inviare cartelle stampa a stazioni radio o outlet multimediali online

Promozione e ricerca di copertura stampa sono tra le parti più accessibili del pubblicare un album, specialmente con gli strumenti e le piattaforme disponibili agli artisti di oggi.

Ma è anche la parte che prende il maggior tempo ed energia. Quantifica quanto tempo ti serve per la tua strategia di promozione ed impegnati subito per ottenere i migliori risultati.

Se stai cercando informazioni più approfondite su come affrontare la stampa e promuovere il tuo album, prenditi del tempo per leggere la nostra guida per la promozione musicale. Copre come ‘boostare’ i post su Facebook, elaborare email azzeccate e strategie intelligenti per trovare i giusti mezzi stampa per la tua musica.

Registra, pubblica, ripeti

Pubblicare la tua musica è un momento felice. Cancella lo stress con il giusto piano e riposati con la consapevolezza di aver fatto tutto in maniera intelligente per arrivare al tuo giorno di uscita senza mal di testa inutili.

Salvare qualche spicciolo da investire nel tuo prossimo album è sempre una scommessa vinta.

Promuovere con successo un album è legato al tempo e all’impegno per farlo funzionare bene. La verità è che più tempo e dedizione si è disposti a mettere in direzione della pubblicazione, meno si finisce per spendere. Gli strumenti gratuiti sono lì, basta usarli.

Quando i tuoi dischi iniziano a generare qualche entrata, non dimenticarti che il disco successivo richiede un finanziamento. Salvare qualche spicciolo da investire nel tuo prossimo album è sempre una scommessa vinta.

Con una solida strategia di rilascio ed una forte comprensione di dove e come concentrare le risorse, ogni release andrà liscia come l’olio ed ogni pubblicazione sarà un’uscita di successo… parola di LANDR.

Ottieni un supporto rapido e approfondito e suggerimenti promozionali, strumenti e trucchi e la distribuzione su oltre 100 piattaforme di streaming musicale quando rilasci le tue tracce con LANDR. Pubblica una traccia.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post