LANDR BLOG

Distribución musicalPromozione musicaleStrumenti musicali

Come Finire su una Playlist: La Guida Fai-Da-Te in 8 Passi

Come Finire su una Playlist: La Guida Fai-Da-Te in 8 Passi

Metti il playlisting al tuo fianco con la giusta strategia di promozione.

Ci sono tonnellate di articoli là fuori con i “trucchi” per entrare in una playlist.

Alcuni artisti vengono scelti personalmente da curatori di playlist su Spotify, Apple Music o Deezer ed ottengono moltissimi ascolti durante la notte. Verissimo, ricevono un picco nelle entrate dal solo fatto di venire trasmessi costantemente. Ma mentirei se ti avessi detto che esiste un modo garantito, veloce e semplice per raggiungere tutto ciò.

Una volta che pubblichi la tua musica, devi promuoverla. Altrimenti accumulerà soltanto polvere digitale e nessuno la ascolterà (per non parlare del metterla su una playlist). Ogni buona promozione inizia organicamente: da musica veramente bella e da una sensazione reale.

Il modo in cui scopriamo ed ascoltiamo musica è cambiato. Ora è (quasi) tutto basato su algoritmi. Tutti i giorni ci vengono messe sotto il naso playlist personalizzate. Stanno emergendo artisti che hanno “dati” per sostenere il loro successo.

Ma la cosa più importante da ricordare è che l’elemento umano non è completamente scomparso, neanche dalle piattaforme di streaming basate quasi esclusivamente su dati.

Tastemaker e curatori di playlist fanno ancora alcune delle migliori raccolte in circolazione. E i tuoi fan sono ancora… veri esseri umani!

Quindi ecco tutto quello che devi sapere su come arrivare alle playlist, come avvicinarsi a chi le mette insieme e su come manipolare la tua strategia promozionale dopo la pubblicazione. Magari non sarai su Spotify’s Fresh Finds domani…ma almeno ti fornirà tutto il necessario per far in modo che la tua musica venga ascoltata.

Qui sotto la quintessenza delle liste!

1. Metti la Tua Musica sulle Piattaforme di Streaming

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-1.png

Joe Holtaway è un cantautore inglese che fa parte anche della comunità LANDR. Lo scorso maggio, ci ha detto che la sua canzone “A Little Love” è finita su BBC 6 Introducing Mixtape.

“Sento che le canzoni vogliono essere condivise. Lo sento quando nascono: dalla prima melodia intrecciata con alcune parole. È come se si sapesse già il giorno in cui dirai: questa è una cosa nuova a cui sto lavorando”, dice Joe.

Il primo passo per far arrivare la tua musica ovunque è… farla uscire! Può sembrare ovvio, ma molti artisti non sanno neanche da dove cominciare. Magari la tua musica è su Bandcamp o SoundCloud ma continui a chiederti: “Come faccio a mettere la mia musica su Spotify ed Apple Music?”

È un ottimo momento per la creazione di musica fai-da-te. Non è più necessario avere un contratto discografico per distribuire la tua musica. Anche gli artisti indipendenti ormai possono farlo.

LANDR ti consente di fare proprio questo: pubblicare facilmente la tua musica, direttamente dalla tua libreria di tracce.

  1. Accedi al tuo account LANDR
  2. Fai clic su “Pubblicazioni” nel menu superiore
  3. Carica un file lossless
  4. Inserisci le informazioni per la tua uscita (titoli, copertina, ecc.)

Ora sei pronto al lancio! Hai solo bisogno di approvazione e di un po’ di tempo per fare in modo che le tue tracce arrivino nei negozi. E una volta che ci arrivano, sei pronto per iniziare a promuovere in direzione playlist.

Può sembrare che la distribuzione sia molto lontana dal tuo primo posizionamento, ma se la tua musica non è disponibile per essere scelta vuol dire che non ci sarà niente da scegliere!

Non così veloce: il tuo lavoro non finisce qui. Ora è il momento di promuovere i tuoi stream!

2. Come Fare Per Essere “Verificato”

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-2.png

Quindi, hai diffuso la tua musica; bene così. Il passo successivo è quello di prendere il controllo dei tuoi account d’artista e mostrare che sei legittimo (anche se noi sappiamo che lo sei già).

Spotify

Una volta era necessario ottenere 250 seguaci per guadagnare quel piccolo segno blu di verifica sul tuo profilo. Fortunatamente, Spotify ha aperto la verifica a tutti gli artisti.

Vai a Spotify for Artists e fai clic su “Ottieni Accesso” (‘Get Access’).

Ci vuole un po’ di tempo (pochi giorni o una settimana) ma una volta che verificano chi sei, è possibile accedere al tuo profilo artista. Ti permette di modificare le tue foto, di controllare le tue statistiche e molto altro ancora.

Apple Music

Vai su iTunes Connect per collegare il tuo account iTunes e rivendicare il tuo profilo artista.

Fai clic sul più e aggiungi gli ‘Artisti’. Cerca il tuo nome (la tua musica deve essere già presente. Altrimenti torna al primo passaggio!).

Ci vuole circa una settimana per ottenere lo stato “verificato”.

3. Costruisciti Un’ Audience

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-3.png

La tua musica è su tutte le piattaforme giuste e con i segni di spunta blu; adesso cosa si fa? È importante costruire una rete di sostenitori sia online che di persona.

Nella Vita Reale

Il contatto con le persone faccia a faccia è ancora determinante. Non importa quanti algoritmi governano la nostra vita, i fan ed i giornalisti sono esseri umani. Stabilire un vero rapporto ti dà migliori probabilità di un percorso sostenibile e di successo per la tua musica.

“La condivisione con amici, giornalisti musicali e radio hanno tutti la stessa sensazione per me – è avere un rapporto con le canzoni e sapere quando il tempo, la persona ed il posto sono quelli giusti”, dice Joe Holtaway.

I tuoi primi sostenitori sono quelli che ti faranno emergere: i tuoi amici, familiari e amici di internet (come quel tuo amico su Twitter che mette like a tutti i tuoi post).

Un’altra cosa da ricordare: per avere fan, devi essere un fan! Scambiare musica e complimenti con altri musicisti che ammiri è un modo fantastico per costruire una rete.

Di base, spesso sono altri musicisti che organizzano concerti ed aiutano a co-promuoversi l’un l’altro con cose tipo playlist personali e personalizzate. Auto-Promuoviti confrontandoti con tutti nella tua rete e costruisci una comunità ed un seguito, organicamente.

“Conservo un diario con disegni, dipinti, citazioni, in cui dentro scrivo gli indirizzi di quelli che incontro a feste e concerti. Spesso condividere le registrazioni inizia da lì con una nota il giorno successivo, un link ad una canzone condivisa.”
— Joe Holtaway

“Conservo un diario con disegni, dipinti, citazioni, in cui dentro scrivo gli indirizzi di quelli che incontro a feste e concerti. Spesso condividere le registrazioni inizia da lì con una nota il giorno successivo, un link ad una canzone condivisa”, consiglia Joe.

Online

Avere i giusti profili nei social networks è importante sia che ami o no i social media. Iscriviti ad un paio di essi. Quelli che puoi gestire facilmente e mantienili aggiornati: Facebook, Instagram, Twitter, SoundCloud o Bandcamp.

Fai un bel sito internet come artista.

Invita i tuoi amici a seguire la tua pagina di fan su Facebook facendo clic su “Invita Amici“.

Collega tutti i tuoi profili tra di essi. Metti tutti i link dei tuoi social media su Facebook, SoundCloud e sul tuo sito web.

Questi sono gli spazi che mantengono il tuo momentum se te ne prendi cura. Condividi la tua storia ed il tuo processo, tutto conta. Ma non spammare troppo.

La migliore regola da tenere a portata di mano è quella di trattare i tuoi fan come tratti i tuoi amici più stretti: se sei entusiasta di condividere con i tuoi amici, condividi pure con i tuoi fan. Non ti metteresti mai a spammare con i tuoi amici 5 volte al giorno tipo “controlla il mio SoundCloud”. Quindi non farlo neanche con i tuoi fan.

4. Crea le tue playlist

Prendi confidenza con il fare playlist creandone una tua! Ci sono probabilità che le piattaforme di streaming, i playlister e i fan apprezzino e ti aiutino a costruire la tua storia come artista.

Rendila tematica (ad esempio le tue influenze) o specifiche del genere (qualcosa che conosci veramente bene). Pensa a come puoi naturalmente inserire 1 o 2 delle tue canzoni. Ma non farla solo per puro rendiconto personale!

Mostra il tuo gusto e come la tua traccia si incastra alla perfezione con altra musica bellissima. Aggiungi 30-100 brani di altri artisti che funzionano bene con i tuoi.

Se non sai come farlo, consulta queste guide utili:

E naturalmente, non dimenticarti di condividere la tua playlist sui social media per farti seguire dai tuoi fan!

5. Conosci le Playlist Giuste

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-5.png

I Più Grandi

Certo, a tutti piacerebbe che il nostro nuovo singolo finisse su Rap Caviar di Spotify (7 milioni di seguaci), Fresh Electronic (1,5 milioni di followers) o The Apple Music List.

E sono sicuro che tutti avremmo una bella spinta dall’essere nelle playlist delle major come Filtr di Sony, Digster di Warner e Topsify di Universal.

Ma cerchiamo di essere realisti: non è facile entrare nelle playlist ufficiali. I Redattori di Playlist che le compilano hanno il proprio modo di scegliere canzoni, scavando a fondo nei blog, avendo conoscenze nel settore, tenendo d’occhio le nuove uscite e guardando i dati di ciò che può attirare attenzione sulla loro piattaforma.

Puoi sempre fare una ricerca online per scoprire chi sono i Redattori di Playlist (LinkedIn o una rapida ricerca su Google). Ma tieni presente che questi ricevono centinaia di richieste ogni giorno. Le probabilità che la tua traccia arrivi senza alcuna cartella stampa o trazione sono piuttosto basse.

Qual’è la soluzione? Inizia passo per passo contattando ed inviando i tuoi brani ai curatori indipendenti di playlist che segui e di cui ti fidi. Le loro playlist sono spesso il trampolino di lancio verso una playlist più grande.

Ci vorrà un po’ di ricerca per trovarli, quindi prenditi il tempo di cui necessiti per farlo bene (probabilmente troverai della musica incredibile lungo il cammino).

Curatori Indipendenti

Gli appassionati di musica come te e me fanno playlist. Alcuni di loro hanno anche un po’ di seguito. Marchi e blog creano playlist che hanno migliaia e migliaia di followers.

Fai la tua ricerca e trova le playlist che si adattano al genere della tua canzone. Cerca su piattaforme di streaming o su siti come Playlists.net. Ascolta le loro playlistper davvero e suggerisci dove la tua musica si adatterebbe meglio.

Ecco un elenco di playlist indipendenti da contattare:

6. Ottieni Copertura sulla Stampa

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-6.png

Anche nell’era delle storie di successo basate sui famosi dati, è ancora importante avere la stampa ed i giornalisti di musica al tuo fianco. È il sigillo umano di approvazione che viene notato da nuovi fan e forse anche da quegli editor ufficiali di playlist.

Quando la tua release è pronta e stai per distribuirla, fai un po’ di pulizia:

  • Aggiorna i profili dei tuoi social media (ad esempio, aggiungi una riga tipo: il nuovo album “Daje” esce il prossimo mese!).
  • Fai una nuova serie di foto adatte per la stampa e mettile in una cartella che puoi facilmente inviare con un link (su Dropbox o Google Drive tra gli altri).
  • Pensa ad avvicinarti ai blog con un lancio esclusivo
  • Crea un video musicale esclusivo che esca con la tua canzone

Ricordi quello che ho scritto su come i giornalisti siano esseri humani? Costruisci un rapporto umano con i giornalisti musicali prima di pretendere qualcosa da loro. Avete qualcosa in comune: un amore infinito per la musica. Avvia innanzitutto una conversazione, poi suggerisci la tua musica.

Blog Da Contattare

Se è la tua prima uscita, inizia con i blog locali più piccoli. Fidati di me, CONTANO!

Ecco alcuni dei blog più in voga: Gorilla vs. Bear Pigeons and Planes, Consequence of Sound, Stereogum, Indie Shuffle, Resident Advisor, Dummy, Thump, Tiny Mix Tapes, Pitchfork, Inverted Audio, ecc.

Contattali in anticipo e con una data di uscita concreta. Mettiti in contatto anche con le radio. Tutto conta. Dalla minima menzione, fino ad una piena esclusiva.

Assumi un buon ufficio stampa

L’assunzione di un pubblicista (o ufficio stampa) non è tipicamente qualcosa che fai subito. Molti artisti curano personalmente la loro promozione fino ad un certo punto, o anche per sempre!

Ma se sei sicuro che sei pronto a mettere un po’ di denaro in una campagna per la tua uscita, vale la pena assumere un pubblicista.

Il lavoro di un pubblicista è quello di aiutare gli artisti a gestire la loro copertura stampa. Aiutarli a pianificare le loro campagne promozionali ed affrontare i giornalisti. I pubblicisti hanno già rapporti con i media e conoscono bene l’industria.

Se pensi di essere pronto per un ufficio stampa, fai la tua ricerca e parla con gli artisti che rappresentano. Assicurati che siano legittimi e non solo loschi individui preoccupati solo a lucrare senza muovere un dito.

Stai molto attento alle truffe.

7. Avvicinati A Chi Fa Le Playlist

http://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/07/how-to-get-on-a-playlist-inpost-7.png

TLa chiave per approcciare i redattori di playlist è far arrivare a tua traccia nelle orecchie giuste al momento giusto.

“Quando una canzone è nelle mani di qualcuno che la ama verrà condivisa. Recentemente, alcuni stream in radio su BBC 6 Music sono arrivati in questo modo. Un amico mi ha suggerito di inviare alcune canzoni al loro programma Introducing Mixtape. Ho dato uno sguardo e mi è sembrato perfetto, incoraggiante e di supporto”, dice Joe Holtaway.

Quando una canzone è nelle mani di qualcuno che la ama verrà condivisa.
— Joe Holtaway

Sii Creativo Quando Approcci Redattori di Playlist

Una semplice e-mail fredda potrebbe non funzionare: sforzati e fai uscire la tua creatività. Vai a conferenze musicali, presentati personalmente. Portati una copia del tuo disco o di un oggetto divertente che incuriosirà i Redattori di Playlist. Se sei in tour vicino a qualcuno di loro, invitali al concerto e mettili in lista.

Punta ad avviare un’interazione significativa e legittima. Una buona conversazione (su qualcosa di diverso dalla tua musica nella loro playlist) sarà produttiva.

Entra in Contatto con Curatori di Playlist Generate dagli Utenti

Una playlist è di solito associata al nome dei curatori, cercali. Non iniziare con “Puoi mettere il mio brano nella tua playlist”. Fatti strada, sbattiti. Dì perché ti avvicini in modo specifico. Inizia una relazione reale.

Altri artisti fanno anche playlist. Questo è ciò che ha funzionato per me: fare una playlist e taggare l’artista su Facebook quando la condivido. Molte volte non lo notano. Ma alcuni artisti mi hanno inviato messaggi di ringraziamento per la loro canzone.

Questo è stato l’inizio di un’amicizia musicale. Da allora abbiamo continuato a scambiarci musica!

8. Non Contare Solo Su Un’Unica Piattaforma

Non concentrarti troppo su una sola piattaforma o playlist. Cerca di colpire più ascoltatori possibili. In questo modo avrai più probabilità di farti sentire.

Suggerimento: Crea una pagina di destinazione che dà alla gente l’opzione per ascoltare o acquistare la tua traccia sulla loro piattaforma preferita – qualcosa di like this. Prova anche ToneDen o Linkfire.

Inserisci un’anteprima gratuita del tuo brano su SoundCloud e aggiungi un link ‘Buy o Stream‘.

Dai la tua musica ai tuoi amici DJ per suonarla nei loro set e spettacoli radiofonici. Spediscila alle radio online. Come ho detto prima, ogni cosa conta.

Mantieni il Contatto con la Realtà

Va bene provare e promuovere te stesso online per poi finire su quelle gran playlist. Mettendoti tutte le probabilità al tuo fianco (ottenendo lo stato di verificato, creando le tue playlist, raggiungendo i tastemaker e i redattori) potresti essere un passo più vicino per arrivare alla playlist.

Ma ricorda che non esiste una ricetta perfetta. La musica deve essere bella e la fortuna deve entrare nell’equazione. Il faccia a faccia, fare concerti ed il partecipare nella comunità è ancora fondamentale.

È un lavoro duro e non succede durante la notte, ma lo sforzo, alla fine, viene pagato.

Sì, alcuni artisti esplodono su piattaforme di streaming perché finiscono su una playlist che ha traffico elevato. Ma a volte gli artisti hanno difficoltà a riempire un bar se suonano un concerto, perché la gente non sa in realtà chi siano. Solamente una delle loro canzoni ha un sacco di ascolti nel flusso di una playlist.

Gli ascolti non sono niente se non hai veri appassionati che supportano i tuoi concerti, acquistano merch e si esaltano con la tua prossima uscita. Quindi assicurati di coprire tutte le basi in modo organico: sia online che offline.

“Sento che come cantautori abbiamo anche la responsabilità di incoraggiare altri cantautori – non c’è bisogno di concorrenza ma di essere aperti di cuore.” — Joe Holtaway

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post