LANDR BLOG

Registrazione

Effetto di prossimità: come la distanza del microfono influisce sul tuo suono

Effetto di prossimità: come la distanza del microfono influisce sul tuo suono

L’effetto di prossimità è importante da capire se registri musica con i microfoni.

Entra in gioco ogni volta che si posiziona un microfono vicino ad una sorgente sonora. Ciò può influenzare molte cose, ma l’effetto di prossimità è particolarmente critico quando si registra la voce.

In effetti, la produzione vocale moderna dipende dall’effetto di prossimità per il suono audace e potente delle voci in studio di oggi.

In questo articolo spiegherò come funziona l’effetto di prossimità, su cosa influisce e come utilizzarlo a tuo vantaggio.



Iniziamo.

Cos’è l’effetto di prossimità?

L’effetto di prossimità è l’aumento dell’intensità delle basse frequenze catturate da un microfono quando si avvicina ad una sorgente sonora.

È un effetto che si verifica naturalmente con molti tipi di microfoni, specialmente quelli con un pattern di pickup direzionale.

L’effetto di prossimità può causare problemi con l’accumulo di frequenze basse, ma può anche essere uno strumento creativo per modellare la fascia bassa dei suoni durante la registrazione.

Modelli polari

I modelli polari descrivono la sensibilità di un microfono nelle diverse direzioni.

Aiutano i tecnici a catturare esattamente ciò che gli serve da una fonte ed evitare quello di cui non hanno bisogno.

I modelli polari descrivono la sensibilità di un microfono nelle diverse direzioni.


Potresti avere familiarità con i modelli polari se hai mai usato un microfono a condensatore con una levetta per variare i pattern.

In questo caso, i modelli polari sono i piccoli diagrammi circolari sul selettore.

I principali modelli polari del microfono sono omnidirezionale, cardioide, ipercardioide e figura otto.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni su come funzionano, vai alla nostra guida dettagliata sui modelli polari.

Il pattern di ripresa di un microfono cambia il modo in cui l’effetto di prossimità aumenta notevolmente la fascia bassa.

Il pattern di ripresa di un microfono cambia il modo in cui l’effetto di prossimità aumenta notevolmente la fascia bassa.

Pattern più stretti come la figura otto hanno il potenziamento dei bassi più forte. I microfoni cardioidi hanno una quantità media di effetto di prossimità e i microfoni omnidirezionali non ne hanno.

Come utilizzare l’effetto di prossimità per modellare il tuo suono

Potresti non rendertene conto, ma molti dei suoni di base che associ alla musica registrata non potrebbero verificarsi senza l’effetto di prossimità.

Sto parlando di voci enormi oppure del tonfo profondo di una grancassa.


In entrambi i casi, il naturale effetto di prossimità dei microfoni cardioidi aiuta a rafforzare le basse frequenze.

Puoi ottenere risultati simili con l’EQ, ma usare l’effetto di prossimità naturale per ottenere bassi potenti e muscolosi è una tecnica di suono eccezionale che non richiede alcuna attrezzatura aggiuntiva.

Tutto quello che devi fare per sfruttare questa estensione di fascia bassa è posizionare la sorgente vicino al microfono.

Man mano che ti avvicini, otterrai un notevole aumento delle frequenze di fascia bassa a partire da circa 200-300 Hz e proseguendo lungo lo spettro.

Suggerimento importante: puoi ottenere una versione ancora più esagerata di questo effetto con un microfono figura otto o un microfono multipattern con un’impostazione a otto.

Uno dei motivi principali per cui i microfoni cardioidi sono così popolari per la voce è che il loro effetto di prossimità amplifica l’area che contiene la frequenza fondamentale di molte note nella gamma di un cantante.

Questo è uno dei motivi per cui le voci in studio suonano così enormi in un mix se registrate bene a distanza ravvicinata.


Anche altre sorgenti come grancasse o timpani che devono suonare grandi e corposi nel mix possono beneficiare dell’effetto di prossimità.

Come evitare l’effetto di prossimità

Se desideri un suono ravvicinato dettagliato senza il potenziamento dei bassi, dovrai assicurarti che l’effetto di prossimità non si intrometta.

D’altra parte, se desideri un suono ravvicinato dettagliato senza il potenziamento dei bassi, dovrai assicurarti che l’effetto di prossimità non ti ostacoli.

Ciò potrebbe accadere se stai registrando una sorgente che ha già abbastanza bassi o è in pericolo di rimbombo.

Il modo migliore per farlo è utilizzare un diagramma polare del microfono con un effetto di prossimità meno pronunciato.

La scelta più ovvia è un microfono omnidirezionale. I microfoni con questo modello polare non hanno alcun effetto di prossimità.

Potresti essere preoccupato di catturare troppi suoni extra mentre usi un microfono omnidirezionale. Tuttavia se lo metti comunque vicino alla fonte, potrebbe non essere un problema serio.



Sperimenta con microfoni omnidirezionali per sentire il loro impatto sull’effetto di prossimità.

Altre opzioni

A volte durante un mix vorresti tornare indietro nel tempo e cambiare il modo in cui hai registrato un suono in primo luogo.

Se hai mai esagerato con l’effetto di prossimità o hai accidentalmente reso il tuo suono troppo debole, sai quanto sia importante farlo proprio alla fonte.

Non è mai veramente possibile tornare indietro nel tempo, ma ci sono più opzioni disponibili che mai per i produttori di oggi.

Quando si parla di effetto di prossimità, uno degno di nota è il TDR Proximity.

È un plugin gratuito che simula l’aumento di fascia bassa dall’effetto di prossimità.


Se non sei ancora sicuro di quale sia l’effetto di prossimità o desideri ascoltare quali sorgenti nei tuoi mix potrebbero trarre vantaggio dall’aumento di fascia bassa che fornisce, il TDR proximity è un’opzione interessante.

Effetti della distanza dal microfono

L’effetto di prossimità è importante da capire per una buona tecnica microfonica.

Come ogni stranezza della tecnologia, può essere utilizzato in modo creativo per migliorare una registrazione eccezionale.

Se hai superato questo articolo, avrai un ottimo punto di partenza per lavorare con l’effetto di prossimità.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post