LANDR BLOG

RegistrazioneStrumenti musicali

Comprare il tuo primo microfono: la guida in 4 passaggi

Comprare il tuo primo microfono: la guida in 4 passaggi

Hai finalmente creato le fondamenta per il tuo studio di registrazione casalingo. Hai la tua interfaccia audio, i tuoi monitor, le cuffie e la tua DAW.

A meno che non tu non stia facendo musica esclusivamente con pacchetti di campioni o sintetizzatori VST, avrai bisogno di una cosa in più per introdurre suoni nella tua DAW: un microfono.

Comprare il tuo primo microfono è un grande momento. È il primo passo nel mondo del catturare il suono. C’è una vasta gamma di microfoni in giro, e c’è molto da sapere a riguardo.

Quali sono i migliori microfoni? E quali sono i principali tipi di microfono? Come scegli il microfono giusto per iniziare?

Fatti queste quattro importanti domande e sarai in grado di restringere molto le tue scelte e trovare il microfono giusto per il tuo suono ma, soprattutto, eviterai di comprare qualcosa che non ti serve…

Per aiutarti a trovare il microfono che ti piace, ecco tutto ciò che ti serve sapere per scegliere l’opzione più consona alle tue esigenze.

1. Decidi il tuo budget

Il budget per il microfono è un fattore importante quando si tratta di acquistare il primo microfono.

Calcola il tuo budget prima di spingerti troppo oltre con lo shopping. In questo modo otterrai il massimo dal denaro a tua disposizione.

In questa guida offrirò suggerimenti suddivisi tra principianti, intermedi e pro. Ora che hai calcolato il tuo budget, iniziamo!

2. Capisci cosa registrerai più spesso

Decidi cosa vuoi registrare. Devi sfruttare i punti di forza del primo microfono che aggiungi alla tua collezione e assicurarti che soddisfi tutte le tue esigenze.

Devi sfruttare i punti di forza del primo microfono che aggiungi alla tua collezione.

Quindi pensa a ciò che prevedi di registrare di più. La buona notizia è che ci sono alcune scelte comuni di microfono per determinati compiti in studio.

Ecco alcune scelte per situazioni di registrazione comuni:

Chitarra elettrica

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/01/1-ElectricGuitarAmps_1200x627.jpg

I chitarristi che suonano l’elettrica sono fortunati quando si tratta di registrare. Uno dei pilastri classici di tutti i tempi per microfonare un amplificatore è l’essenziale Shure SM57. Abbiamo già detto molto su questo microfono, ma vale la pena ripetere che è una scelta perfetta per la chitarra elettrica.

Anche se puoi sicuramente spendere molto di più con i microfoni per l’amplificatore da chitarra, non pensare neanche per un secondo che l’SM57 non sia una scelta professionale: potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno!

Strumenti acustici

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/01/1-AcousticInstrumentsEnsembles_1200x627.jpg

Se stai cercando di registrare strumenti acustici o una band dal vivo, i microfoni a condensatore a diaframma piccolo potrebbero essere la scelta giusta.

Forzando un po’ le regole, i condensatori a diaframma piccolo sono spesso venduti in coppie abbinate appositamente per la registrazione stereo.

Una coppia di condensatori a diaframma piccolo è perfetta per catturare il senso realistico di uno spazio e prestazioni acustiche intime.

…Qualunque cosa?

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/01/1-Everything_1200x627.jpg

Se devi scegliere un microfono per coprire più compiti, ci sono alcuni microfoni noti per la loro capacità di gestire più sorgenti in modo efficace.

Ci sono alcuni microfoni noti per la loro capacità di gestire più sorgenti in modo efficace.

Sono principalmente condensatori a diaframma largo con schemi polari selezionabili. Avere accesso a diversi modelli polari rende un microfono molto più adattabile a diverse situazioni di registrazione.

Ovviamente, un numero enorme di musicisti cerca principalmente di registrare voci. Ecco dove le cose diventano leggermente più complicate…

3. Abbina il tuo microfono al tuo stile di canto

Può sembrare ovvio, ma non tutti i microfoni funzionano indifferentemente per cantanti metal e cantanti jazz. Diversi stili di canto a volte richiedono diversi tipi di microfono.

Sfortunatamente, non c’è modo di raccomandare il microfono perfetto per un cantante specifico senza alcuna sperimentazione.

Sfortunatamente, non c’è modo di raccomandare il microfono perfetto per un cantante specifico senza qualche sperimentazione.

Devi solo provare un po’! La nostra lista a proposito dei microfoni migliori è un buon posto per trovare alcune opzioni.

Per darti qualche idea, ecco alcune caratteristiche del microfono associate ai comuni stili vocali:

  • Voce femminile ariosa: un microfono con la parte superiore soft che non pronuncia le sibilanti
  • Voce maschile baritonale: un microfono in grado di catturare chiaramente le calde medio-basse
  • Stili vocali urlanti o aggressivi: un microfono in grado di gestire l’SPL elevato e transienti intensi di una performance urlata
  • Rapping: un microfono che non è troppo sensibile alle forti plosive delle sillabe pronunciate

Consulta la nostra guida sui diversi tipi di microfono se vuoi conoscere le caratteristiche sonore generali dei diversi microfoni e cosa fanno meglio.

4. Pensa al tuo ambiente di registrazione

Qualsiasi ingegnere esperto ti dirà che l’ambiente in cui registri è tanto importante quanto il tuo equipaggiamento, se non di più!

Qualsiasi ingegnere esperto ti dirà che l’ambiente in cui registri è tanto importante quanto il tuo equipaggiamento, se non di più!

Il luogo in cui si pianifica di registrare ha un grande impatto sul tipo di microfono da scegliere.

Ecco alcuni dei tipi di ambienti di registrazione che possono influire sulla scelta del microfono.

Stanza non trattata

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/01/3-UntreatedRoom_1200x627.jpg

Se stai lavorando in un ambiente tutt’altro che ideale, scegliere un microfono che riduca al minimo gli effetti di una cattiva camera del suono può aiutarti molto, specialmente se stai registrando voci.

Le migliori scelte per minimizzare l’effetto delle cattive stanze sono i microfoni dinamici. E puoi ancora ottenere ottimi risultati vocali con microfoni come Shure SM7BElectrovoice RE20.

Stand vocale fai-da-te

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/01/3-DIYVocalBooth_1200x627.jpg

Hai un po’ più margine di manovra in una cabina vocale fai-da-te, anche se è solo un armadio con asciugamani sulle pareti.

Qui puoi ottenere tutti i dettagli di un microfono a condensatore senza doverti preoccupare troppo dei riflessi della stanza.

Ciò significa che puoi dare un’occhiata alle scelte classiche per i condensatori vocali a diaframma largo.

Spazio acustico che suona da dio

Non tutti gli spazi devono essere trattati per suonare bene.

Se ti capita di avere una stanza che suona naturalmente bene, sarai in grado di approfittarne e microfonare un po’ a distanza!

“Scoppia” un paio di condensatori a diaframma piccolo o un bel nastro se stai registrando strumenti dal vivo come batteria o chitarra acustica.

Primo giro, prima corsa

Comprare il tuo primo microfono dovrebbe essere un’occasione emozionante, non qualcosa da sottovalutare.

Se ti prendi il tempo di porti le domande citate in precedenza, capirai come fare il primo passo nel mondo della registrazione con i microfoni.

Quindi ora che hai delle scelte, esci e sbizzarrisciti con il tuo primo acquisto, probabilmente non sarà l’ultimo!

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post