LANDR BLOG

Strumenti musicali

Come prendersi cura della propria attrezzatura

Come prendersi cura della propria attrezzatura

Non c’è niente di peggio che tirare fuori uno strumento per la prima volta dopo un po’ di tempo e scoprire che non funziona più.

Strumenti di musica digitale come DAW o plugin VST non avranno mai bisogno di essere riparati, ma le parti fisiche della tua configurazione sono tutte a rischio.

Non prendersi cura della propria attrezzatura può ridurne la durata e richiedere riparazioni più frequentemente.

Però, se apprendi le basi per mantenere gli strumenti in buone condizioni, sarai in grado evitare “l’officina” ed averli pronti per l’uso nel tuo studio domestico.

Ecco 7 suggerimenti per aiutarti a mantenere i tuoi strumenti in forma smagliante.

1. La polvere è il tuo nemico

Polvere ed elettronica non vanno d’accordo.

Polvere ed elettronica non vanno d’accordo.

L’eccesso di polvere può causare l’indebolimento dei contatti di saldatura e i potenziometri possono cominciare ad emettere quel rumore gracchiante tipico della polvere sulle manopole.

Tieni gli strumenti protetti nelle loro custodie o coperti e rimuovi la polvere che si accumula regolarmente.

Per aree difficili da raggiungere è possibile utilizzare un aspirapolvere oppure un tipo di detergente ad aria compressa per prodotti elettronici, ma fai attenzione! Questi prodotti contengono sostanze chimiche dannose e devono essere utilizzati solo dove assolutamente necessario.

2. Fai attenzione alle batterie

Le batterie non possono essere lasciate in posizione per sempre.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/2_battery_1200x627.jpg

Ad un certo punto qualsiasi tipo di batteria inizierà a perdere materiali corrosivi che possono facilmente danneggiare l’apparecchiatura.

Ad un certo punto qualsiasi tipo di batteria inizierà a perdere materiali corrosivi che possono facilmente danneggiare l’apparecchiatura.

Ciò è particolarmente comune nei sintetizzatori vintage che utilizzano batterie da orologio per alimentare display a LED o altri elementi cosmetici.

Ricordati di sostituire le batterie scariche prima possibile per evitare danni.

3. Pulisci i contatti periodicamente

Anche se stai molto attento alla polvere, alcuni punti di saldatura potrebbero eventualmente necessitare di pulizia per mantenere un contatto solido.

Se noti connessioni intermittenti all’interno del circuito, potresti riscontrare questo problema.

Per risolverlo dovrai usare un detergente per contatti. Il detergente per contatti è un bagno chimico ad asciugatura superveloce per circuiti stampati.

Il detergente per contatti è un bagno chimico ad asciugatura superveloce per circuiti stampati.

Rimuove eventuali detriti superficiali che potrebbero contribuire alla scarsa chiusura del circuito tra i componenti saldati.

È un altro prodotto abbastanza tossico, quindi non vuoi usarlo più del dovuto.

Assicurati di utilizzare un detergente per contatti appositamente progettato per componenti elettronici sensibili tipo i dispositivi audio.

4. Evita accumuli di calore

Il calore in eccesso può causare stress anche all’elettronica.

Accertati che tutti i ventilatori integrati siano funzionanti nelle apparecchiature che li montano.

E di sicuro, non bloccare eventuali prese d’aria o dissipatori di calore. Evita di posizionare due unità super calde troppo vicine l’una all’altra.

Evitare di posizionare due unità super calde troppo vicine l’una all’altra.

Qualsiasi situazione in cui le cose si surriscaldano regolarmente può essere un problema, quindi assicurati che ci sia una buona ventilazione!

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/3_heat_1200x627.jpg

5. Sostituisci i sostituibili regolarmente

Alcuni strumenti utilizzano componenti con una durata limitata che devono essere sostituiti regolarmente.

Le valvole, i fusibili, le corde della chitarra e altri sostituibili devono essere aggiornati prima che inizino a guastarsi, se possibile.

Valvole che all’improvviso diventano microfonici in un amplificatore per chitarra o in un pre da mic possono essere abbastanza inquietanti!

6. Fornisci sempre la potenza corretta

Assicurati di alimentare correttamente tutti i tuoi dispositivi.

Non sto dicendo che devi usare solo l’alimentatore del produttore. Basta che tu sia consapevole delle specifiche e utilizzare un alimentatore con le specifiche corrette.

Ecco le basi:

  • Utilizza sempre un alimentatore con il valore esatto di tensione specificato, a meno che il produttore non fornisca un intervallo. Tensioni troppo elevate possono causare danni.
  • Utilizza sempre un alimentatore che fornisca almeno la quantità di corrente specificata dal dispositivo. Di più va bene, meno non funziona.
  • Presta attenzione alla polarità dell’alimentazione. Devi abbinare la polarità del dispositivo all’alimentazione o si rischiano danni. Non collegare mai dispositivi a catena che richiedono alimentatori con polarità opposte.

Non collegare mai dispositivi a catena che richiedono alimentatori con polarità opposte.

7. Pulisci, ma non usare saponi o detergenti

Dovrai usare una specie di panno o una salvietta per trattare la polvere sulla tua attrezzatura. Le scelte migliori sono materiali delicati non abrasivi come panni in microfibra o stracci morbidi.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/4_wipe_1200x627.jpg

Potresti pensare che usare un prodotto per la pulizia specializzato sia efficace, ma nella stragrande maggioranza dei casi un panno leggermente umido è l’opzione migliore.

I saponi o i detergenti possono danneggiare la finitura delle apparecchiature sensibili. E le tue attrezzature raramente sono abbastanza sporche da renderli necessari.

Strumenti ben mantenuti sono strumenti felici

La pulizia e la manutenzione delle attrezzature potrebbe sembrare il lavoro più noioso del mondo.

Ma il duro lavoro ti ripagherà se fai un piccolo sforzo per mantenere la tua attrezzatura in perfetta forma.

Usa questi suggerimenti per mantenere gli strumenti in buono stato e pronti all’uso quando l’ispirazione colpisce.

Masterizzazione e distribuzione illimitate, 1.200 campioni esenti da royalty, oltre 30 plugin e altro ancora! Ottieni tutto ciò che LANDR ha da offrire con LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post