LANDR BLOG

Teoria musicale

Accordi Diminuiti: Come Aggiungere Dramma Al Tuo Songwriting

Accordi Diminuiti: Come Aggiungere Dramma Al Tuo Songwriting

Eleva il tuo songwriting. Isolati dalla massa.

Un buon songwriting ha bisogno di un certo grado di tensione e drammaticità, e l’accordo diminuito è un ottimo e facile metodo per ottenere tutto ciò.

Non c’è niente di peggio che scrivere canzoni sempre con la stessa noiosa struttura. Tutti, non solo i cantautori, tendono a scegliere il percorso più semplice nella vita, sia che stiano cercando di scrivere musica oppure di allacciarsi le scarpe…

Con tutto questo in mente puoi evincere che è tosta aggiungere idee nuove e stimolanti al tuo lavoro.

Quindi, come fai ad elevare il tuo songwriting? Beh, imparando un semplice pattern di accordi diminuiti, sarai in grado di aggiungere un colore ed una tensione completamente nuovi alla tua musica.

Ecco come utilizzare gli accordi diminuiti per aggiungere un po’ di narrativa al tuo suono e dare ispirazione fresca al tuo songwriting.

Quali sono gli accordi diminuiti?

Accordi diminuiti, noti anche come triadi diminuite o dim chords, sono accordi dissonanti che combinano una nota di radice con due terze minori sopra la radice. Ad esempio: un accordo diminuito costruito sulla radice di C (Do) includerebbe Eb (Mi bemolle) e Gb (Sol bemolle).

Forniscono un senso di conflitto musicale, rendendo la risoluzione degli accordi consonantici più incisiva.

Forniscono un senso di conflitto musicale, rendendo la risoluzione degli accordi consonantici più incisiva.

I compositori usano spesso accordi diminuiti per iniettare un senso di dramma, mistero e caos nella loro musica. Sai quei vecchi film muti in cui un furfante intrappola l’eroe tra le rotaie di un treno in avvicinamento? La musica in questi tipi di scene è piena di accordi diminuiti.

Pensa agli accordi diminuiti come il punto di un film che diventa super intenso e drammatico. Nella musica, questo motivo narrativo è ottenuto con accordi diminuiti. Troverai diminuiti in canzoni come “Hallelujah” di Jeff Buckley:

E “What a Wonderful World” di Louis Armstrong:

Come costruire l’accordo diminuito con schemi di semitoni

Imparare a usare questo potente strumento compositivo è in realtà più facile di quanto si pensi. Memorizzando un semplice pattern di semitoni imparerai come aggiungere l’accordo diminuito e tutta quella ricca suspense che ne deriva, ovunque, nella tua musica.

Nella musica, i toni e i semitoni, che a volte sono chiamati interi e mezzi toni, rappresentano le distanze tra i toni. Diverse combinazioni di questi toni e semitoni compongono tutti gli intervalli e gli accordi che ascoltiamo nella musica.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/12/Diminished-inpost-1.png
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/12/Diminished-3.png

Sulla chitarra, un semitono è rappresentato dalla distanza di un tasto e il tono è rappresentato dalla distanza di due tasti.

Per imparare come costruire l’accordo diminuito, dovrai memorizzare due intervalli: la terza minore ed il tritono.

Potresti pensare “cos’è una terza minore e cos’è un tritono?” Non ti preoccupare, avrà più senso quando guarderai i tasti.

Una terza minore è composta da tre semitoni. Ecco come appare con la radice di C (Do):

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/12/Diminished-inpost-3.png
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2018/01/IT-Diminished-1.png

Un tritono è composto da sei semitoni. Ecco come appare di nuovo con la radice di C (Do):

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/12/Diminished-inpost-2.png
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2018/01/IT-Diminished-2.png

Nella musica, la nota fondamentale è la nota su cui hai scelto di costruire un accordo. L’aggiunta di una terza minore e un tritono sopra la radice ti daranno il tuo accordo diminuito.

Ad esempio, se C (Do) è la tua radice (o la nota iniziale), aggiungendo le note Eb (Mi bemolle) e Gb (Sol bemolle) otterrai una triade diminuita di base nella tonalità di C (Do):

Semplici strumenti di teoria musicale come accordi diminuiti possono avere enormi benefici sia per il tuo songwriting che per il tuo suono complessivo.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/12/Diminished-inpost-4.gif
https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2018/01/IT-Diminished-3.gif

Una volta che ti senti a tuo agio a costruire un accordo diminuito con la radice di C (Do), prova questo schema con altre note di radice.

Dove usare accordi diminuiti

L’accordo diminuito può essere utilizzato in molti modi, ma una delle sue funzioni migliori è quella di sostituire l’accordo V nelle progressioni di accordi comuni.

Quindi, ad esempio, se imposti la progressione di accordi comune I – V – vi – IV, il tuo accordo diminuito sarebbe il secondo accordo che sostituisce il V.

Non aver paura della teoria!

L’accordo diminuito e l’accordo V condividono la maggior parte delle stesse note, ma l’accordo diminuito porta un maggiore senso di urgenza e tensione nella musica che si adatta molto bene agli stati d’animo e alle atmosfere.

Ma anche quando non vengono usati come sostituti del V, gli accordi diminuiti sono in grado di aggiungere una dimensione completamente nuova a qualsiasi progressione di accordi.

Diminuito significa rimpinguato

Semplici strumenti di teoria musicale come gli accordi diminuiti possono avere enormi benefici sia per il tuo songwriting che per il tuo suono complessivo.

Ricordati gli accordi diminuiti la prossima volta che ti trovi in un vicolo cieco mentre scrivi. Usali nelle tue progressioni per aggiungere suspense, narrativa e dramma alle tue canzoni.

E ricorda, non avere paura della teoria!

La teoria musicale è un grande argomento. Mantieni la semplicità utilizzando i più piccoli dettagli nelle tue produzioni.

Finirai con una meravigliosa base di conoscenze che ti aiuterà oggi E in tutte le tue sessioni future.

Masterizzazione e distribuzione illimitate, 1.200 campioni esenti da royalty, oltre 30 plugin e altro ancora! Ottieni tutto ciò che LANDR ha da offrire con LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post