LANDR BLOG

Creatore di BeatMix e mastering

Come Ottenere Batterie Uniche Utilizzando La Stratificazione

Come Ottenere Batterie Uniche Utilizzando La Stratificazione

Le batterie sono le ossa della tua traccia: supportano tutto.

Vuoi che siano incisive e che emergano. Le vuoi rumorose, senza clipping.

Però non vuoi che il tuo suono sia identico a quello di tutti gli altri là fuori, vero? È esattamente quello che pensavo.

Un’altra abilità vitale di cui ogni produttore ha bisogno è sapere come rendere le batterie uniche.

Segui questa semplice guida per creare batterie che si distinguono. La tua traccia acquisirà carattere e d’ora in poi non farai mai più suoni di batteria noiosi.

Tre è il trucco

L’idea qui è quella di fondere tre diversi kits di batteria per creare un pattern di percussioni fuori di testa.

Ti sembra esagerato? Se applichi i filtri giusti per ritagliare il proprio spazio per ogni kit, funzionerà.

Il kit numero uno è il tuo pattern principale di batteria. Il kit numero due supporta la fascia alta. Gli appiccicheremo un filtro high-pass che fa passare solo le frequenze alte.

Il kit numero tre aggiunge alcune medie e basse. Applicheremo un filtro low-pass. Il quale lascia passare solo le basse frequenze.

L’ultimo trucco è giocare con il mix. Il tuo kit principale sarà il più forte. I livelli degli altri due kits sono mixati più soft.

Ora mettiamolo in pratica!

Traccia di Batteria 1: Le Tue Basi

OK, prima traccia di batteria: questo sarà il tuo ritmo principale.

  1. Inizia impostando il tempo principale. Sto creando una jam hip hop più lenta, quindi l’ho impostato a 105 BPM. 1-master-tempo
  2. Scegli un drum kit e trascinalo su una traccia MIDI. Io uso il kit 808 Classic su Ableton. Puoi usare qualsiasi DAW e kit che preferisci. Clicca sul primo clip per aprire il tuo editor MIDI. 2-DragDrums1
  3. Scrivi il beat con l’editor MIDI facendo doppio clic sul punto in cui desideri un suono. Casse, Rullanti, Toms, Maracas, qualunque cosa ti passi per la testa. 3-Drum1-Pattern
  4. Premi play per ascoltare il tuo loop di batteria. Aggiungi o rimuovi elementi nell’editor MIDI fino a quando non suona bene. 4-Hit-Play

Il beat principale suona come questo:

Traccia di Batteria 2: La Tua Fascia Alta

Ora è il momento di rendere più divertente la fascia alta con una seconda traccia di batteria.

  1. Duplica la tua prima traccia di batteria (premi ⌘ + D su Mac / CTRL + D su PC).
    6-Duplicate
  2. Seleziona un drum kit diverso e trascinalo su questa traccia. Ciò manterrà il pattern MIDI che hai scritto e cambierà solo il modo in cui suona. Ho usato Kit-GrainBeams dal pacchetto Designer Drums di Ableton.
  3. Vai nell’editor MIDI ed elimina alcuni elementi. Sto tenendo solo il Rullante ed il Tom Basso.
    7-DrumPattern2
  4.  Aggiungi un Filtro High-Pass (HPF) sulla traccia dagli Effetti Audio. Su Ableton si chiama “Filtro Auto”.
    8-HPFSeleziona la seconda icona per ottenere un filtro passa-alto. Regola la curva.9-icon-HPF

Il pattern numero due della batteria ha una trama strafica tipo robot metallico. Più o meno suona così:

Traccia di Batteria 3: La Tua Fascia Bassa

Ora rendiamo le basse più cattive con una terza traccia di batteria.

  1. Duplica la traccia di batteria numero uno (premi ⌘ + D su Mac / CTRL + D su PC). Posizionala terza per mantenere le cose organizzate.11-Duplicate-Drum3
  2. Seleziona un drum kit diverso da quello delle altre due tracce. Ho scelto Kit-DMX Tightdope. È un altro kit Ableton che ricevi con il pacchetto gratuito Drum Machines.
  3. Modifica il tuo pattern nell’editor MIDI. In realtà ho mantenuto il pattern esattamente uguale al primo drum kit: 12-Drum 3 pattern
  4. Aggiungi un Filtro Low-Pass (LPF). Proprio come per l’HPF sulla seconda traccia, vai in Effetti Audio e trascina un Filtro Automatico sulla traccia 3. LPF è già selezionato: è la prima icona. Regola la curva.

13-adjust-LPFQuesto terzo drum kit aggiunge aggressività. Ecco come suona:

Ascolta, Metti in Solo, Mixa

L’ultimo passaggio cruciale è regolare il mix. Questo è ciò che farà suonare i tuoi tre drum kits come un unico strumento.

È sempre bene mixare lungo la strada. Soprattutto se noti che i tuoi livelli sono troppo vicini a 0 dB.

Come abbiamo detto in un altro post: usa le tue orecchie ED i tuoi occhi. Ascolta ma guarda anche i tuoi misuratori di livello.

Lascia un po’ di margine per l’headroom. Assicurati che il tuo Master Fader non sia troppo vicino a 0 dB (l’ultimo passo nel misuratore di livello) o peggio: in rosso (troppo alto!).

Per questo esempio, ecco come mixarlo:

  • Traccia di Batteria 1: il cursore del fader dovrebbe stare tra -12 dB e 0 dB.
  • Traccia di Batteria 2: porta il cursore verso il basso a -12 dB.
  • Traccia di Batteria 3: abbassa ulteriormente il cursore. Tra -12 dB e -24 dB.
  • Abbassa il Master a circa -6 dB (lascia spazio a LANDR per il mastering)

I livelli sono simili a questo:

16-mix-levels

Suggerimento a Caldo: Metti in solo le Casse su tutti i kits. Suona tutti i kits insieme. Questo ti permetterà di sentire se si adattano bene tra di loro. Se non funziona modifica il loro tono, volume, decadimento, ecc. Non dimenticarti di rimuovere il solo alla fine!

15-solo

E finalmente questo è come suona il nostro drum beat stratificato (dopo averlo masterizzato):

Triplica per un suono unico

Perché usare solo un kit quando ne puoi usare tre?

Il vantaggio di stratificare drum kits è quello di ottenere un suono davvero unico e completo.

Più siamo, meglio è! La chiave sta nell’usare i filtri e mixare correttamente per evitare un mix fangoso e sovraccaricato.

Divertiti con questo trucchetto! Vai verso direzioni ignote, Sbizzarrisciti!

Esiste una sensazione migliore di quella di ottenere quel pattern di batteria perfetto?

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post