LANDR BLOG

Promozione musicale

5 Metriche Da Social Media Che I Musicisti Approcciano In Maniera Completamente Sbagliata

5 Metriche Da Social Media Che I Musicisti Approcciano In Maniera Completamente Sbagliata

Ottieni un supporto rapido e approfondito e suggerimenti promozionali, strumenti e trucchi e la distribuzione su oltre 100 piattaforme di streaming musicale quando rilasci le tue tracce con LANDR. Pubblica una traccia.

Metriche per musicisti.

È una frase che sta diventando sempre più ricorrente in questi giorni. E per una buona ragione. In un recente sondaggio, NME ha classificato i social media (26%) appena dietro il suonare dal vivo (51%) come canale più importante per musicisti che cercano di diffondere la propria musica.

Oggigiorno hai qualsiasi tipo di numero che ti arriva da tutte le parti: mi piace, condivisioni, ascolti, plays, streams, spins, royalties e menzioni. Tutto ciò può sembrare abbastanza inutile quando stai cercando di rimanere ispirato e dedicarti a produrre la tua opera migliore.

Questa settimana abbiamo aggiunto la nuova funzionalità LANDR Condividi sui Social che ti consente di condividere la tua musica direttamente sui tuoi canali social dalla libreria LANDR, connettendoti con i tuoi fan in modi diversi.

L’abbiamo aggiunta perché condividere la tua musica con i tuoi fan è importante quanto il processo creativo che ti ha portato ad esclamare “ho finito!” in primo luogo. Tutto questo dovrebbe far parte dello stesso flusso di lavoro, dalla creazione alla promozione in un semplice passo.

Mi è capitato di pensare: “Dopo che ho condiviso la mia musica, che faccio? Quali metriche contano davvero? E chi sta seriamente ascoltando? “

Per assicurarti di non uscire sordo da tutto il rumore creato dai social media ed i numeri che vengono con esso, ho deciso di elencare le 5 metriche più importanti per scoprire che cosa significano veramente nel contesto della musica indipendente (consiglio: non sono solo numeri, è quello che sta dietro di loro che conta).

Capisci le tue metriche, tieni traccia dei tuoi seguaci e crea connessioni che sono davvero importanti per costruire una sana ed autentica fanbase.

1. Likes

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/10/Music-by-the-Numbers-inpost-2.gif

Allora, la tua musica è finalmente pronta! Prendi in mano il coraggio e condividi sui social. Ottimo, la gente comincia a mettere likes alla tua traccia sui social media! Il pollice si sta affaticando a forza di spolliciare!
I “mi piace” sono fichi. Sono un punto di partenza perfetto per rintracciare il tuo successo…

Ma la domanda che ti devi chiedere veramente è: A CHI è piaciuta la mia traccia e perché?

Utilizza i tuoi likes per capire il tuo pubblico; nella zona commenti, apri una discussione affrontando il tuo processo creativo, chiedi un parere riguardo le parti di cui non sei sicuro al 100% e anche su quelle di cui ti senti orgoglioso, “linka” le tue influenze ed ispirazioni e fai in modo di ricevere feedback!

Tutto questo aiuta a costruire una storia intorno alla tua traccia ed aggiunge valore ai “mi piace” che stai ricevendo.

Niente è meglio di un vero e proprio scambio onesto, digitale o reale che sia. I likes dovrebbero essere un punto di partenza per costruire un rapporto con i tuoi fan, non il giochetto fine a se stesso che rischia di ossessionarti e basta.

Suggerimento: quando stai condividendo le tue uscite sui social, poni una domanda nel tuo post. È un ottimo modo per coinvolgere i tuoi fan ed incoraggiare la discussione attorno alle tue tracce. Tutto ciò mostra anche che ti interessa l’opinione dei tuoi followers.

Scopri chi ascolta controllando i tuoi likes. Potresti addirittura rimanere sorpreso da chi supporta la tua musica. Sono anche loro musicisti? Perché non ascoltare la loro traccia e mettere un like al loro pezzo in cambio? O meglio ancora, lasciagli un DM ed entra in contatto. In questo modo crei una relazione di sostegno reciproco ed incoraggi la gente a continuare a seguire e mettere like.

Niente è meglio di un vero e proprio scambio onesto, digitale o reale che sia. I likes dovrebbero essere un punto di partenza per costruire un rapporto con i tuoi fan, non il giochetto fine a se stesso che rischia di ossessionarti e basta.

Fai salire i tuoi likes, ma usali per sviluppare la tua fanbase.

2. Shares

“Sharing is caring”. Lo stesso vale per la tua musica. Se la gente la condivide, significa che fa molto di più che scorrere attraverso il proprio feed e mettere mi piace distrattamente o senza obbligo.

Quando qualcosa viene dal cuore, la gente lo intuisce e condivide ulteriormente. Quando stai preparando il tuo post, racconta qualche particolare di te stesso e della tua storia. Perché sei felice di condividere la tua release? È stato il prodotto di mesi di duro lavoro, con il prezioso aiuto di molti collaboratori? Includi qualche dettaglio tra questi nel tuo post.

Suggerimento: Quando fai un post, “tagga” tutti quelli che sono accreditati nel tuo album: i vocalists, ogni membro del tuo gruppo, l’ingegnere di mixaggio, il produttore, il grafico e chiunque ne sia parte. È un bel modo per dire grazie ed aumentare le probabilità di condivisione della tua release.

3. Streams

Quindi…hai appena distribuito la tua traccia. Stai controllando nervosamente le tue statistiche ogni ora, sperando che i tuoi contatori di flusso salgano.

Fidati di me, anch’io ci sono passato. Qualunque cosa fai, non farla diventare un’ossessione!
Stressarsi per le statistiche degli streams può distrarti dalla precisa comprensione dell’insieme.

Naturalmente, se fai una canzone e non lo fai sapere a nessuno, perderai la maggior parte dei tuoi streams. Ogni release ha bisogno di una campagna promozionale sui social media. Postala su Facebook e Twitter. Crea una storia divertente su Instagram a riguardo.

Le statistiche non sono il giochetto finale: sono un punto di partenza per scoprire il tuo pubblico. Usale per guidare le tue decisioni e per connetterti meglio.

Tuttavia analizza ciò che questi flussi ti dicono a proposito degli ascoltatori dietro di essi. Controlla tra un giorno, una settimana, un mese o addirittura un anno per ottenere l’immagine completa degli streams della pubblicazione. Chiediti: da dove vengono i miei flussi, quali paesi e città? Come posso raggiungere tali aree? Ecco alcune idee:

  • Raggiungi un blog di un’area dove la tua musica viene ascoltata e chiedi di metterla in evidenza
  • Scrivi alla stazione radio locale
  • Scrivi a colleghi musicisti che ammiri in quella zona
  • Prenota uno spettacolo fuori città

Anche se in questi giorni, la musica sembra non avere confini, gli esseri umani che la ascoltano vivono in luoghi specifici. Questi sono i luoghi dove mettere a fuoco le tue risorse. Le statistiche non sono il giochetto finale: sono un punto di partenza per scoprire il tuo pubblico. Usale per guidare le tue decisioni e per connetterti meglio.

4. Sottoscrizioni

A parte i tuoi social media, c’è un altro strumento fantastico per entrare in contatto con i tuoi fan: la mailing list. Le mailing lists consentono di trasformare ascoltatori casuali in fans sfegatati.

Sono in giro da sempre. Molte band infatti, usavano prima un modulo al loro tavolo del merchandising ai concerti, per dare ai fan l’opzione di rimanere in contatto. Le newsletter sono divenute poi digitali, ma il vantaggio è lo stesso.

Servizi come Mailchimp o Bandzoogle ti permettono di catturare e gestire i tuoi contatti ed inviare newsletter veloci e semplici direttamente ai tuoi fan.

La tua mailing list è uno strumento di comunicazione efficace, soprattutto in un momento in cui i feed dei social media sono sovraffollati. La newsletter è uno spazio tutto tuo.

Un fan casuale sui social media diventa un sostenitore a lungo termine quando gli si dà la possibilità di iscriversi alla mailing list.

Le sottoscrizioni sono un segno di fiducia. Se qualcuno ti dà la sua email, si fida di come la utilizzi. Significa che sta prestando attenzione e vuole rimanere aggiornato sulla tua musica.
Quindi gli iscritti sono una delle metriche più importanti da individuare. Ogni “subscriber” non è solo un ascoltatore, ma un vero fan che è così interessato alla tua musica da farti entrare nella sua vita quotidiana; un mezzo abbastanza potente se ci pensi…

È la tua occasione di inviare contenuti personalizzati, onesti ed interessanti a un pubblico ricettivo, come un reportage fotografico dell’ultimo tour, i prossimi spettacoli, i tuoi show radiofonici, le tue uscite, articoli di stampa che ti riguardano, il tuo merch (è anche un ottimo posto per offrire sconti ), eccetera.

Aggiungi il link di iscrizione alla tua newsletter quando condividi nuova musica oppure nella tua bio sui social media.

Un fan casuale sui social media diventa un sostenitore a lungo termine quando gli si dà la possibilità di iscriversi alla mailing list.
Lle statistiche sull’aumento delle tue sottoscrizioni sono un grande segno che stai facendo bene.

5. La Tua Posta In Arrivo

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2017/10/Music-by-the-Numbers-inpost-3.png

La connessione più importante che puoi avere con i tuoi fan è una significativa interazione uno-a-uno. Quindi i messaggi nella tua casella di posta in arrivo sono un’altra metrica importante. Tratta ciascun messaggio come un collegamento che potrebbe aprire le porte a nuove opportunità.

Pensaci: un messaggio diretto significa che un fan, blogger o booker:

  • Gradisce il tuo progetto abbastanza da prendersi il tempo per inviarti messaggi diretti.
  • Vede te e la tua musica come accessibile ed onesta.
  • Vuole scavare più in profondità nella tua musica e saperne di più su qualcosa che lo ha intrigato in primo luogo.

È una risposta molto umana mentre tante cose nella musica di oggi possono sembrare fredde e senza vita.

Renditi disponibile ai tuoi fans e alla tua comunità inserendo la tua email d’artista sui tuoi profili sociali o quando condividi una nuova release sui tuoi social media (la posta dai fan inizia con il sapere dove inviarla, ovviamente!).

La connessione più importante che puoi avere con i tuoi fan è una significativa interazione uno-a-uno.

Rispondi non appena riesci e rendi ogni incontro il più sano possibile. Una vera interazione con qualcuno che è interessato alla tua musica può fare un sacco di differenza quando la maggior parte delle email nel settore musicale o i messaggi diretti vengono dimenticati. Sono le piccole cose che si accumulano nel tempo.

Avere le tue informazioni di contatto pubbliche mostra che sei accessibile e rende la gente più incline a mettersi in contatto con te. Ciò significa potenziali inviti a creare un guest mix, apparire in uno show radiofonico o addirittura pubblicare su un’etichetta. Non lo saprai mai se non ti rendi disponibile.

Se le persone ti scrivono, impegnati per rispondere personalmente a ciascun messaggio. Crea un buon precedente agendo da bella persona (che concetto!). Fai ciò che TI fa emergere dalla massa.

Il Quadro Generale

Ogni metrica sociale conta nel quadro generale. Non ossessionarti particolarmente riguardo il come aumentare le tue plays o i tuoi likes.

Guarda tutto il tuo condividere sui social e le piattaforme come parte di un obiettivo più grande: costruire un seguito di fans dedicati ed interattivi che sentono una connessione personale con te e la tua musica.

Dietro ogni stream, like o play c’è un essere umano. Utilizza i tuoi strumenti di social sharing e le piattaforme per dimostrare che c’è un essere umano dietro a tutto.

Ottieni un supporto rapido e approfondito e suggerimenti promozionali, strumenti e trucchi e la distribuzione su oltre 100 piattaforme di streaming musicale quando rilasci le tue tracce con LANDR. Pubblica una traccia.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post