LANDR BLOG

Ispirazione

La Salute in Studio: 5 modi per portare benessere al tuo flusso di lavoro

La Salute in Studio: 5 modi per portare benessere al tuo flusso di lavoro

Se sei seriamente intenzionato a fare musica, avrai sicuramente pianificato il tuo lavoro per il 2019.

Tra scrivere canzoni, mixare e promuovere la tua musica, ci vuole una quantità incredibile di lavoro per lasciare il segno nel mondo di oggi.

Può essere facile concentrarsi esclusivamente sul lavoro piuttosto che sulla cura di se stessi.

I musicisti passano più tempo che mai davanti agli schermi. Potresti pensare che il tuo lavoro come musicista sia radicalmente diverso da quello di qualcuno che lavora in un ufficio, ma entrambi affrontano in realtà molte delle stesse sfide fisiche e mentali.

Al giorno d’oggi trascorrere innumerevoli ore davanti ad un computer è la realtà per un numero crescente di musicisti. Può portare a impatti negativi sulla salute, se non stai attento!

Ecco cinque suggerimenti per prendersi cura di se stessi:

Può essere facile concentrarsi esclusivamente sul lavoro piuttosto che sulla cura di se stessi.

1. Non stare seduto troppo a lungo

Sedersi è ovviamente la posizione più naturale per mixare, produrre o scrivere musica al computer, ma è una cattiva abitudine.

Secondo la Mayo Clinic, stare seduti troppo a lungo aumenta il rischio di obesità, ipertensione e malattie cardiache. Ahia.

Ecco come rompere lunghi tratti di seduta durante il tuo flusso di lavoro:

Imposta allarmi per ricordarti di alzarti e camminare

È una grande sfida ricordare di alzarsi e muoversi durante il proprio flusso di lavoro.
Invece di fare affidamento sulla tua memoria, imposta allarmi consistenti sul tuo telefono o computer per aiutarti.

Lavora su una scrivania in piedi

Questo non funzionerà per tutti i produttori di musica, ma è una buona opzione per alcuni.

Una scrivania in piedi ti smuoverà dalla tua sedia, ma anche stare tutto il giorno in piedi non è perfetto per la tua salute.

Per combattere completamente gli impatti negativi del lavoro sedentario devi spostarti periodicamente durante le tue sessioni di lavoro.

Per combattere completamente gli impatti negativi del lavoro sedentario devi spostarti periodicamente durante le tue sessioni di lavoro.

Utilizza un contatore di passi

Usare un contapassi è praticamente l’opposto dell’estetica della musica, ma a chi importa.

Stabilire obiettivi di orari necessari per rimanere in salute è un buon modo per renderti responsabile ed in movimento durante il tuo flusso di lavoro.

2. Prenditi delle pause per evitare problemi al polso

Il lavoro al computer può essere pericoloso per i polsi di una persona. Il movimento ripetitivo può causare gravi danni nel tempo.

Brutte noie come le fratture da stress e la sindrome del tunnel carpale possono sorgere quando non ti prendi cura dei tuoi polsi.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/2_stretchBreaks-_1200x627_3.jpg

Fare pause frequenti è di grande aiuto qui. Lo stretching ed il rafforzamento dei polsi può alleviare il dolore e prevenire complicazioni legate al lavoro.

Scopri di più riguardo mano, polsi e dita:

3. Lascia riposare gli occhi e le orecchie

Ho già menzionato l’importanza di fare pause durante il tuo flusso di lavoro un paio di volte, ma non posso sottolineare quanto sia importante per mantenere la vista e l’udito in ottime condizioni.

La musica è un lavoro che tutti amiamo fare, il che significa che abbiamo tutti gli incentivi per restare a fissare uno schermo per ore e ore. Tuttavia è una cattiva abitudine per i tuoi occhi e le tue orecchie.

Che si tratti di una nota sul monitor o di un allarme sul telefono, fai delle pause per proteggere occhi e orecchie.

Che si tratti di una nota sul monitor o di un allarme sul telefono, fai delle pause per proteggere occhi e orecchie.

Ecco altri suggerimenti per trattare bene occhi ed orecchie durante il flusso di lavoro:

Riduci al minimo i bagliori del computer e non sederti troppo vicino

L’implacabile luce blu dello schermo del computer non è amica per tuoi occhi. C’è anche un termine terrificante per descrivere cosa succede quando i tuoi occhi sono influenzati negativamente lavorando al computer: Sindrome da Computer Vision.

Per combattere la CVS hai un paio di opzioni:

  • Riduci il più possibile il bagliore sullo schermo. Ciò potrebbe portarti a spostare la scrivania lontano dalla finestra o prendere delle tende oscuranti.
  • Disponi la scrivania in modo tale da impostare lo schermo a 50-70 centimetri di distanza da te. Abbassa la luminosità se è troppo luminoso.

Prestare molta attenzione al volume e alle apparecchiature di monitoraggio

La perdita dell’udito è un problema importante per i musicisti e la maggior parte di essi non la sta prendendo abbastanza sul serio.

La perdita dell’udito è un problema importante per i musicisti e la maggior parte di essi non la sta prendendo abbastanza sul serio.

Un mese, una settimana o anche solo un paio d’ore di grandi volumi possono danneggiare l’udito per sempre.

Ancora più spaventoso della prospettiva di perdere l’udito è la scoperta di un caso di acufene, che induce una persona a credere di sentire un ruggito, un clic, un ronzio o un sibilo.

Mantieni il volume di lavoro basso e indossa tappi per le orecchie quando si registra materiale rumoroso come parti di batteria o di chitarra pesante. Se ami la musica e vuoi farlo per il resto della tua vita, prendi questo sul serio.

Dovresti usare gli altoparlanti da scrivania per mixare e produrre la tua musica. Le cuffie over-the-ear possono essere utilizzate a basso volume, ma non utilizzare mai auricolari (le cuffie vanno direttamente nelle orecchie).

Gli auricolari non sono progettati per l’ingegneria musicale e la composizione e possono danneggiare seriamente l’udito nel tempo.

4. Spezza le sessioni di lavoro con l’esercizio

Le esigenze sedentarie della musica moderna possono essere toste per il tuo corpo e per la tua mente. Un ottimo modo per combattere questo è spezzare le tue sessioni con un esercizio vigoroso, e non devi nemmeno lasciare il tuo studio per farlo.

Ora c’è una quantità infinita di opzioni video di esercizi gratuiti disponibili online.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/4_Excercice-_1200x627_3.jpg

I video di yoga sono ottimi per sfogarsi e staccarsi dalle sessioni e gli allenamenti HIIT (allenamenti ad alta intensità) sono anche una buona idea perché fanno un sacco di esercizio fisico in piccoli incrementi di 15, 20 o 30 minuti.

L’esercizio fisico combatte la depressione e l’ansia, aumenta la memoria ed è ottimo per mantenere una mentalità creativa.

L’esercizio fisico combatte la depressione e l’ansia, aumenta la memoria ed è ottimo per mantenere una mentalità creativa.

5. Guarda cosa mangi e bevi mentre lavori

Se hai l’abitudine di sbevacchiare una dozzina di bevande energetiche e di divorare un paio di hamburger durante le tue sessioni, dovresti prendere in considerazione uno sforzo per fare scelte alimentari migliori mentre lavori.

La musica è il tuo obiettivo principale mentre lavori, il che significa che probabilmente sceglierai le scelte alimentari più facili. Questo però presenta alcuni grossi inconvenienti.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/05/5_Eat_Excercice-_1200x627_3.jpg

Considera di pianificare in anticipo ciò che mangerai e berrai durante le tue sessioni musicali con scelte migliori invece di improvvisare all’ultimo minuto.

Ti sentirai più focalizzato, più creativo, e il tuo corpo e la tua musica ti ringrazieranno per questo.

Stai in forma in studio

Prendersi cura della propria salute fisica e mentale è importante per la produttività musicale, il flusso di lavoro e la tranquillità.

È facile concentrarsi così tanto sulla musica che la tua salute ne soffre. Ma non ne vale mai la pena.

Prova questi suggerimenti per assicurarti di fare il meglio che puoi per il tuo corpo e la tua mente in studio.

Masterizzazione e distribuzione illimitate, 1.200 campioni esenti da royalty, oltre 30 plugin e altro ancora! Ottieni tutto ciò che LANDR ha da offrire con LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post