LANDR BLOG

Mix e masteringStrumenti musicali

I 15 consigli di mix di Dave Pensado che ogni produttore dovrebbe conoscere

Preview of youtube video

Dave Pensado conosce la musica intimamente.

Il suo curriculum è pieno di progetti incredibili e tutti i riconoscimenti che li susseguono.

La sua abilità nel chiarire argomenti complicati e il suo spirito educativo non hanno rivali nella comunità audio.

Tuttavia volevamo sapere come Dave vede il quadro generale. Quei consigli succulenti applicabili a tutti i creatori di musica indipendentemente dal genere, DAW o setup in studio.
Ecco cosa abbiamo scoperto…

Dave si è preso il tempo di sedersi con noi e condividere 15 consigli essenziali che ti forniscono una vista privilegiata sulla filosofia di Dave.

Condivide i suoi pensieri sulla collaborazione, usando cuffie auricolari per finire bene le tue tracce, ignorando tutte le regole.

Ma non fidarti della mia parola. Ascolta Dave…

Il meglio di Dave

Tutti i suggerimenti di Dave sono incredibilmente utili. Ma alcuni di questi sono imperativi categorici

Scoprirò in profondità un paio di cose che Dave ha analizzato (perché sono così importanti) e ti danno qualche risorsa in più lungo la strada.

Chi è l’idolo del tuo idolo?

“Studia le influenze del tuo idolo, non il tuo idolo.”

Ogni creatore ha bisogno di influenze. Il che significa che anche il tuo idolo ha influenze. Come dice Dave, dovresti conoscerle.

È prezioso conoscere la musica del tuo idolo dentro e fuori. Ma sapere come sono arrivati al loro suono è due volte più utile. Conoscere le influenze del tuo idolo ti offre una mappa utile per circumnavigare il tuo suono preferito.

Siti come WhoSampled, Discogs e All Music sono luoghi ideali per ricercare i tuoi creatori preferiti. Usali per ascoltare e vedere come i tuoi idoli usano le loro influenze.

Fare un po’ di ricerca sull’influenzatore non solo ti dà più inputs per ispirarti, ma ti aiuta anche ad applicare meglio le tue influenze. Quindi imparale!

La situazione playback

“Computer portatili, cuffie, auricolari: tutte queste cose entrano in gioco.”

Qual è il modo migliore per sapere se il tuo mix sta suonando bene? Facile. Ascoltalo nei posti in cui verrà suonato di più. Ciò significa OVUNQUE.

Il tuo mix potrebbe suonare bene nei tuoi monitors da studio. Ma indovina un po’? La maggior parte degli appassionati di musica non ha speakers professionali. E certamente non possono portarli sull’autobus.

Le tracce che fai devono suonare bene sui milioni di auricolari, speakers interni del laptop e telefoni cellulari che ci sono in giro.

Quindi preparati e ascolta in anteprima il tuo mix in auto, sul treno con le cuffie o qualsiasi altro sistema su cui puoi mettere le mani. Se il tuo mix suona bene dappertutto, allora è pronto per il mondo.

Suggerimento: Masterizza il tuo mix molte volte durante il processo. Prova più sistemi di riproduzione per ciascuna versione. Non lo saprai mai finché non sarà masterizzato. Quindi resta un passo avanti e metti alla prova il tuo master su quegli auricolari!

Pianifica le tue scadenze

“Le scadenze sono vitali. Richiedono impegno e l’impegno è il migliore amico degli ingegneri audio.”

La produttività in studio si riduce al tuo approccio. E parte di ogni buon approccio è una scadenza solida. Avviare un migliaio di progetti senza mai finire nulla è una piaga quando si tratta di fare musica.

Ci siamo tutti resi colpevoli di questo ad un certo punto. Quindi imposta una scadenza per le tue tracce e attieniti ad essa. Anche se non sono perfette, avrai comunque la libertà di andare avanti e iniziare qualcos’altro.

Non esce nulla di buono dallo stare troppo a lungo su un progetto. Finisci per girare in circolo chiedendoti “non ero già arrivato qui prima?”

Impostare delle scadenze ti aiuterà a terminare più tracce e ti darà la necessaria
produttività in studio di cui avresti sempre avuto bisogno.

Prima le emozioni. Poi i dettagli.

“[Gli ascoltatori] si interessano dell’energia, dell’atmosfera, dell’emozione.”

I dettagli sono importanti, tuttavia tutte le piccole modifiche che fai in una traccia dovrebbero essere parte di un insieme. E tutto ciò dovrebbe creare uno stato d’animo. La musica non è ricordata per quel piccolo taglio EQ che hai fatto.

Le canzoni vengono ricordate per la loro “energia, vibrazione ed emozione”. Ogni buona decisione di mixaggio ha quelle tre parole dietro di essa.

Se tutti i dettagli tecnici si sommano ad una superba esperienza di mixaggio generale, allora stai facendo qualcosa di giusto.

Il modo migliore è controllare l’intero mix più volte durante il processo di mixaggio. Prenditi alcuni minuti ogni tanto per fare andare tutte le tue tracce insieme inteso come ascolto attivo.

Impegnati ad ascoltare l’intera canzone e cerca di non concentrarti sulle tue specifiche decisioni di mixaggio. È un esercizio prezioso che servirà al resto del processo di mixaggio.

O fai un passo avanti e fai il bounce del tuo mix più volte prima di terminare per avere un’idea di come suonerà quando sarà finito. Non è mai troppo presto per ascoltare l’intera canzone come farebbe un ascoltatore.

E non dimenticare le parole chiave di Dave mentre lo fai: Energia, Vibrazione ed Emozione.

Regole? Nada.

“Le regole non sono fatte per essere infrante. Sono fatte per essere ignorate.”

Mixare e produrre musica è qualsiasi cosa tu faccia. Non è quello che dice qualcun altro.

Quindi scrivi le tue regole, poi distruggi pure quelle! La musica è tormentata da opinioni tipo quale è il “migliore” modo di fare qualcosa. Butta tutto fuori dalla finestra e fai ciò che è meglio per il tuo suono.

È una filosofia che dovrebbe essere al centro di tutto il tuo mixaggio e produzione: Le migliori regole sono non aver regole.

Mantieniti al passo di Dave

La saggezza di Pensado va ben oltre il semplice mixaggio. Questi suggerimenti non fanno eccezione: grazie per il regalo delle feste in anticipo, Dave!

Parlando di regali, Pensado condivide le sue prospettive uniche su come mixare quotidianamente attraverso Pensado’s Place e Into The Lair.

Quindi sintonizzati, immergiti il più possibile e non smettere mai di imparare da Dave.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post