LANDR BLOG

Promozione musicale

Cartelle stampa elettroniche: hai davvero bisogno di un EPK? (Electronic Press Kit)

Cartelle stampa elettroniche: hai davvero bisogno di un EPK? (Electronic Press Kit)

Se vuoi promuovere la tua nuova uscita e ottenere la copertura da parte della stampa specializzata, hai sicuramente bisogno di una cartella stampa elettronica o EPK.

Un EPK ti aiuterà a comunicare tutte le informazioni importanti di cui festival, giornalisti e media hanno bisogno per coprire la tua musica. Ma sapere come costruire il tuo EPK, cosa metterci dentro e come condividerlo può essere fonte di confusione.

Esistono idee diverse su come costruire un kit stampa e su come gli addetti del settore dovrebbero accedervi.

Alcuni potrebbero dire che è necessario pagare un fornitore di servizi EPK. Altri diranno che non hai bisogno di altro che di un sito web ben progettato.

Cerchiamo di capire tutto ciò da una prospettiva esterna, aiutandoti a rendere il tuo EPK il più efficace possibile.

Che cos’è un EPK?

Una cartella stampa elettronica o EPK è una raccolta di musica, immagini, biografie e informazioni pertinenti riunite per informare giornalisti, media, blog, festival, radio, emittenti e promotori su un artista e le loro uscite musicali. Una cartella stampa elettronica può essere ospitata sul sito web di un progetto o ci si può accedervi tramite un fornitore di servizi EPK.

what is an EPK?

Gli artisti usano un EPK per generare interesse da parte dei media su una nuova uscita, per organizzare spettacoli in luoghi o festival o per attirare l’interesse di etichette, editori e agenti. In sostanza, l’EPK è un metodo digitale per iniziare le conversazioni.

Devo davvero utilizzare un fornitore di servizi EPK?

Alla fine degli anni 2000 sono cominciati ad emergere numerosi servizi a pagamento per gli artisti per la creazione di EPK.

Queste compagnie affermavano che in cambio avrebbero dato agli artisti l’accesso a promotori, responsabili di locali, stampa,
festival e conferenze del settore.

Sfortunatamente, queste affermazioni non erano molto oneste.

Le “opportunità” offerte dai servizi non erano molto buone e gli artisti erano comunque costretti a pagare costi di iscrizione ai festival senza alcuna garanzia di accettazione. Ne è seguita una reazione e molti festival hanno chiuso le loro partnership con i fornitori di servizi EPK.

Oggi, gli artisti possono presentare domanda per la maggior parte dei festival musicali senza utilizzare un fornitore di servizi EPK. Un’email personale o un invio tramite i moduli di Google andrà bene lo stesso.

Pagare un servizio per aiutarti a costruire e promuovere il tuo EPK non è più la migliore opzione. Molto meglio usare semplicemente il sito web artista come EPK.

Molto meglio usare semplicemente il sito web artista come EPK.

Come uso il mio sito web come EPK?

I siti web degli artisti sono in genere creati pensando ai fan, non alla stampa. Puoi aggirare tutto questo creando una sezione stampa dedicata che presenta tutti i componenti del tuo EPK.

La parte migliore dell’utilizzo di un sito web per il tuo EPK è che non devi inviare email pesanti con enormi allegati e noiosissimi PDF.

Esistono molti modi per creare un sito web artista fantastico.

Per tenere la tua pagina stampa lontano dal pubblico, provare a non indicizzarla, nascondendola ai fan nella home page e usando un URL nascosto come ad esempio www.yourproject.com/press.

Assicurati di linkare questa pagina solo quando lanci il tuo progetto ai media.

Cosa devo mettere nel mio EPK?

Il tuo EPK dovrebbe seguire un formato di facile comprensione. Chi si prende il tempo di leggerlo non dovrebbe avere problemi a trovare le informazioni pertinenti.

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/10/Do-You-Really-Need-An-EPK-3—Supporting-Image_What-should-I-put-in-my-EPK.jpg

Cosa mettere in un EPK:

  • La tua musica
  • Foto dell’artista
  • Copertina dell’album
  • Una breve biografia dell’artista
  • Video musicali
  • Link alla stampa passata
  • Prestazioni notevoli
  • Informazioni di contatto e collegamenti ai social media

Con così tante parti di un EPK, è spesso difficile mantenerlo breve e chiaro.

Per essere sicuro che chiunque passi attraverso il tuo EPK capisca di cosa tratta la tua musica, ogni parte deve servire al suo scopo.

Ora esaminerò ogni parte del tuo kit di stampa.

1. La tua musica

La tua musica è la parte più importante della tua cartella stampa.

Rendila facile da poter essere ascoltata. Dovrebbe essere possibile ascoltare la tua traccia direttamente all’interno del tuo EPK senza dover passare da un’altra pagina.

Puoi farlo con qualsiasi altra di streaming musicale incorporabile.

Se stai promuovendo un album assicurati di evidenziare quale canzone è il tuo singolo, poiché questo è ciò che cercano le persone che lavorano nei media.

Se stai promuovendo un album assicurati di evidenziare quale canzone è il tuo singolo, poiché questo è ciò che cercano le persone che lavorano nei media.

I professionisti del settore ricevono ogni giorno un enorme volume di richieste di copertura. Quindi ricorda che nella maggior parte dei casi hanno solo il tempo di ascoltare una o due tracce.

Tieni presente che se invii i kit di stampa prima di far uscire pubblicamente la tua traccia, assicurati di condividere solo una pagina web e uno stream privati.

2. Foto dell’artista

Hai già fatto un servizio fotografico? Devi farlo a prescindere da dove ti trovi nel tuo ciclo di rilascio.

Le foto degli artisti sono l’occasione perfetta per mostrare la personalità e il carattere del tuo lavoro. Il modo in cui esprimi visivamente la tua arte è importante quanto il tuo suono.

Non devi essere un modello, rendilo creativo. Assumi (o chiedi una favore a) qualcuno che sappia usare una macchina fotografica e possa pianificare un servizio fotografico.

Se suoni in una band, un servizio fotografico è sempre una buona esperienza per legarsi e avrai un sacco di B-roll per soddisfare i tuoi follower sui social media.

3. Album art

Il punto di sensibilizzazione della stampa è di interessare i media al tuo nuovo album o singolo. Indipendentemente dal tipo di pubblicazione che stai promuovendo, dovrai includere le copertine degli album nel tuo EPK.

Assicurati di formattare correttamente la grafica e di includere collegamenti a versioni ad alta risoluzione (300 dpi) della tua grafica, in modo da non inviare un’email pesante con un grande allegato da più megabyte.

4. La tua biografia

La tua musica significa qualcosa per il mondo e la tua biografia musicale dovrebbe comunicare questo significato in modo efficace.

Non devi scrivere un romanzo. La tua biografia musicale dovrebbe essere breve, facile da leggere e dovrebbe fornire al lettore tutto ciò di cui ha bisogno per capire la tua musica.

Dai un contesto alla formazione, al messaggio del tuo progetto e dai una rapida occhiata a ciò che stai cercando di comunicare con la tua arte.

Cerca di rispondere chiaramente a domande come: quali sentimenti trasmette la tua musica? Da dove viene l’ispirazione per creare il tuo album? Perché la tua uscita è importante?

Se hai appena iniziato, giornalisti e rappresentanti dei media non avranno molto tempo per leggere in modo approfondito la tua vasta storia. Usa invece una breve biografia per stimolare domande e suscitare curiosità.

5. Video musicali

Se sei riuscito a creare un video musicale, includilo sicuramente. La creazione di un video musicale non è un compito facile e dimostra che sei impegnato in tutto il processo di essere un artista moderno.

Proprio come la tua musica, il tuo video deve essere facilmente accessibile dall’interno della cartella stampa. Youtube e Vimeo, ad esempio, rendono molto semplice l’incorporamento di video su pagine web.

6. Collegamenti ai punti salienti della stampa

Dimostrare che altre pubblicazioni hanno già trattato il tuo progetto indica che hai già sviluppato un certo slancio e su cui vale la pena prestare attenzione. Una bella citazione o due da una fonte attendibile può fare molto per la tua musica

Anche una breve menzione in un piccolo blog fa molto per dimostrare che hai messo il lavoro sulle gambe per rendere la tua musica di pubblico dominio. E tutte le grandi citazioni che ricevi.

Includi la migliore copertura passata tra cui:

  • Recensioni dei concerti
  • Recensioni degli album
  • Nomination a premi
  • Menzioni
  • Uscite discografiche
  • Annunci

Stratificare stampa passata è la chiave per salire la scala e aprire nuove porte. Dimostra ai media che la gente è entusiasta del tuo progetto.

7. Prestazioni notevoli

Ripensa alla tua carriera fino ad oggi. Se riesci ad individuare uno o due grandi spettacoli che hai suonato, vale la pena includerli.

Ripensa alla tua carriera fino ad oggi. Se riesci ad individuare uno o due grandi spettacoli che hai suonato, vale la pena includerli.

Non esagerare, ma includere un elenco delle prestazioni di massimo profilo è una bella aggiunta alla tua cartella stampa.

Menzionare che hai aperto per una grande band o che hai fatto da headliner ad uno showcase in un festival fantastico può aiutare i membri dei media e gli addetti ai lavori a capire quanto sei conosciuto e in quali ambienti è popolare la tua musica.

8. Informazioni di contatto e pagine dei social media

https://blog.landr.com/wp-content/uploads/2019/10/Do-You-Really-Need-An-EPK4—Supporting-Image_How-to-email-your-press-kit.jpg

Infine, se qualcuno è interessato a coprire il tuo progetto, assicurati di includere tutte le informazioni rilevanti in modo che possano facilmente entrare in contatto con te ed il tuo entourage. Includi il tuo telefono, email e link alle pagine dei social media.

Esempi EPK per farti ispirare

Creare un buon EPK può essere difficile quando non hai idee. Ecco alcuni siti di artisti che riteniamo si adattino abbastanza bene alla descrizione.

Questi siti web offrono tutto ciò di cui un membro della stampa potrebbe aver bisogno, come una biografia, un contatto dell’artista, una sezione “about” e video musicali.

Soprattutto sono semplici e facili da capire.

Il tuo EPK è solo uno strumento che ti consente di lavorare facilmente

Un EPK è uno strumento essenziale per mantenere tutti i dettagli ordinati ed organizzati per la stampa. Ma non può mai sostituire la costruzione di relazioni nel mondo reale.

Il modo migliore per portare il tuo progetto nelle menti della stampa e dei media è di andare là fuori, suonare spettacoli e incontrare persone del settore.

Il tuo EPK da solo non aumenterà il tuo seguito: hai bisogno soprattutto di buona musica. Il tuo EPK è davvero solo uno strumento che ti semplifica il lavoro.

Fai ciò che ami, continua a suonare dal vivo e creare arte. Se sei veramente appassionato riguardo ciò che crei, i press kit inizieranno le conversazioni e i media non potranno ignorarti.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post