LANDR BLOG

Ispirazione

Come un ritiro musicale può dare il via al tuo processo di scrittura

Come un ritiro musicale può dare il via al tuo processo di scrittura

L’ispirazione per scrivere musica può essere difficile da trovare, anche se sei un autore esperto che è nel giro da molto tempo.

Se hai mai provato terrore, distrazione e noia mentre cercavi di scrivere nuova musica, puoi intuire di cosa sto parlando.

Alcuni musicisti hanno casi di blocco dello scrittore così gravi che devono ribaltare i loro processi e ricominciare da capo; per molti altri invece, basta spingere nella giusta direzione per far ripartire le cose.

Se sei alla ricerca di ispirazione creativa o di uno spazio privo di distrazioni per scrivere canzoni, un viaggio musicale potrebbe essere esattamente ciò di cui hai bisogno.

Come i viaggi rigenerano i musicisti

I musicisti nel corso della storia hanno trovato grande ispirazione scuotendo il loro ambiente familiare.

Nel 1976, David Bowie stava cercando un cambiamento. Dopo aver confessato di non avere memoria di aver registrato Station to Station a causa di crescenti problemi di abuso di sostanze, Bowie si è trasferito prima in Svezia e poi a Berlino per ripulirsi.

Quello che è iniziato come un viaggio per sfuggire alla dipendenza e alla cultura in cui era stato immerso si è trasformato in uno dei periodi più innovativi e creativi della carriera di Bowie.

Cambiare l’ambiente circostante può farti pensare al tuo lavoro in un modo nuovo, anche se il tuo processo di produzione musicale rimane sostanzialmente lo stesso.

Conosciuta come la “Trilogia di Berlino”, gli album Low, “Heroes” e Lodger furono scritti durante il suo periodo nella città tedesca. Il trio di album era così importante per Bowie che si riferiva a loro come al suo “DNA”.


Quando i Beatles si recarono in India per ricevere l’addestramento alla Meditazione Trascendentale, il viaggio formò molto il loro suono e la loro identità.

Con 18 canzoni scritte, in seguito presenti sul White Album e due su Abbey Road, il viaggio in India non fu molto lungo, ma modellò la loro eredità musicale in un modo enorme.



Le escursioni dei Beatles e di Bowie furono intense, mentre innumerevoli musicisti hanno trovato ispirazione per la loro musica attraverso viaggi più modesti.

Come un viaggio musicale può aiutare la tua carriera

Se stai sbattendo la testa contro il muro cercando di trovare la motivazione o il tempo necessario per terminare la registrazione di un album o scrivere nuova musica, un viaggio musicale può aiutarti.

Gli esseri umani sono creature motivate dall’abitudine. Il modo in cui creiamo musica negli spazi in cui siamo abituati è destinato a diventare prevedibile dopo un po’.

Cambiare l’ambiente circostante può farti pensare al tuo lavoro in un modo nuovo, anche se il tuo processo di produzione musicale rimane sostanzialmente lo stesso.

Alcuni musicisti trovano ispirazione e risorse nelle scene musicali che visitano, e altri traggono vantaggio dalla creazione di musica nella natura.

Alcuni musicisti trovano ispirazione e risorse nelle scene musicali che visitano, e altri traggono vantaggio dalla creazione di musica nella natura.

Non importa quale tipo di viaggio musicale pianifichi, una dei vantaggi più grandi che ne trarrai è un luogo senza distrazioni in cui creare.

Pensa a cosa ti impedisce di fare musica negli spazi a cui sei abituato. Potrebbe non essere possibile scrivere quanto vuoi a causa di un compagno di stanza o perché i tuoi figli hanno l’abitudine di interromperti nel tuo studio di casa.

I viaggi incentrati sulla musica sono uno dei modi migliori per gli artisti di concentrarsi esclusivamente sul proprio lavoro.

A seconda della tua situazione unica di musicista, potresti non avere il lusso di creare spazi privi di distrazioni per fare musica.

Viaggiare altrove in modo specifico per fare musica può aiutarti a farlo.

Creare un viaggio musicale che soddisfi i tuoi obiettivi e risorse

La maggior parte dei musicisti non può permettersi viaggi all’estero per lavorare sulla musica, ma ci sono molte opzioni convenienti da considerare.

Piuttosto di mixare un album in un’elegante camera d’albergo a New York City, affittare una piccola cabina nel bosco per una settimana è più realistico per molti musicisti.

Non importa quale tipo di viaggio musicale pianifichi, costerà denaro. Se sei un musicista squattrinato, come ci riesci? Dandogli la priorità.

Nel 2020, la cosa migliore in assoluto che i musicisti possono fare per la loro carriera è creare e pubblicare quanta più musica possibile.

Nel 2020, la cosa migliore in assoluto che i musicisti possono fare per la loro carriera è creare e pubblicare quanta più musica possibile.

Se pensi che fare un viaggio per lavorare sulla musica ti aiuterà a produrre di più, allora dovresti fare sacrifici in questa direzione.

Considera questo. Molti nuovi artisti finiscono per perdere soldi durante il tour e non riuscire ad accrescere la loro fanbase.

Invece di andare in tour, potresti fare meglio a dedicare i soldi che avresti speso per un viaggio incentrato sulla scrittura o sulla registrazione.

Lo stesso vale per le band che pensano di spendere soldi per la promozione della musica. Per realizzare un viaggio musicale produttivo, potrebbe essere necessario rifiutare delle cose che potrebbero aiutare la tua carriera.

L’importanza di creare spazi stimolanti e senza distrazioni per fare musica a casa

La maggior parte dei musicisti non può e non dovrebbe fare affidamento su viaggi per i loro processi quotidiani di produzione musicale.

Mentre i viaggi possono essere estremamente utili per dare il via a nuovi progetti e concludere quelli incompiuti, gli spazi che ritagli nella tua vita quotidiana finiranno per avere il maggiore impatto nel tuo processo.

Se le condizioni medie della tua vita normale ti impediscono di raggiungere il tuo potenziale, i viaggi incentrati sulla musica non saranno di aiuto a lungo termine.

Concentrandoti sulla possibilità di creare liberamente a casa, otterrai il massimo dalle volte che scegli di viaggiare per fare musica.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post