LANDR BLOG

Ispirazione

Come scrivere testi migliori nelle tue canzoni

Come scrivere testi migliori nelle tue canzoni

La scrittura dei testi è spesso resa romantica dai cantautori.

Alcuni credono che, a meno che tu non viva la tua vita, raccolga ricordi e lasci che le parole arrivino a te in momenti di piena ispirazione, le tue canzoni non si realizzeranno.

I cantautori esperti non si siedono e non aspettano quei momenti, perché sanno che: imparare a suonare uno strumento musicale richiede molta pratica. Lo stesso vale per l’abilità di scrivere testi.

Nei miei anni in cui ho scritto, collaborato e insegnato a scrivere canzoni ad altri, ho compilato un elenco di strategie che sembrano resistere alla prova del tempo, indipendentemente dal livello di abilità e dal genere.

Dopo tutto, esiste un modo per prevenire il blocco dello scrittore!

1. Tenere un diario dei testi

Se sei in missione per migliorare le tue abilità di scrittura dei testi, il più grande favore che puoi fare per te stesso è tenere un quaderno di testi e portarlo con te ovunque tu vada.

Se sei in missione per migliorare le tue abilità di scrittura dei testi, il più grande favore che puoi fare per te è tenere un quaderno di testi.

A volte, anche scrivere i tuoi pensieri più banali in forma di prosa può aiutarti a mettere insieme linee che non avresti mai pensato diversamente.

2. Scrivi sempre e scrivi tutto

Nessuno deve assistere al tuo processo di pensiero, nemmeno in sessioni di co-scrittura. Affronta i fatti: a meno che non ti perdi a scarabocchiare, potresti fissare il tuo foglio e giocare con la penna per molto tempo.

lyrics journal

Il blocco dello scrittore di solito deriva da insicurezze legate alla creatività e molti cantautori credono che sia solo una fase. In realtà, non è diverso dal buttarti giù quando non sei tranquillo.

Come nella maggior parte dei casi, affrontare i tuoi sentimenti e le tue idee è il modo più produttivo per gestirlo.

3. Scrivere liberamente ed evidenziare

La è un ottimo esercizio per far fluire i tuoi succhi creativi. Alcune delle tue frasi migliori potrebbero provenire da scritture senza limiti per adattarsi perfettamente alle tue canzoni come i pezzi di un puzzle.

Puoi selezionare qualsiasi cosa, da un ricordo speciale come una collana ad un’emozione come la malinconia o la gioia su cui concentrarti ogni volta che ti siedi per fare questo tipo di brainstorming.

Di solito, scegliere un oggetto o un tema molto specifico ti aiuterà a trovare idee uniche ogni volta. Prova questo come esercizio quotidiano o settimanale e concediti 20-30 minuti per vedere cosa viene fuori!

Quando hai finito, leggi cosa hai messo su carta ed evidenzia le tue frasi preferite. Quelle sono le gemme che ti torneranno utili quando sarai pronto a scrivere la tua prossima canzone.

4. Prendi un dizionario delle rime

I dizionari delle rime possono essere estremamente utili quando stai cercando le parole per continuare uno schema di rime nella tua canzone.

rhyme dictionary

Aggrapparsi ad un dizionario di rime invece di cercare di perdersi in pensieri in momenti come questi può portare anche a delle sorprese felici!

Il blocco dello scrittore di solito deriva da insicurezze legate alla creatività.

A volte, la parola iniziale con cui vuoi terminare la frase, anche se non si adatta perfettamente alla tua strofa, può essere sostituita con una migliore scelta in rima che darà un significato completamente nuovo alla tua storia.

5. Mappa la struttura della tua canzone una volta che hai una sezione con cui lavorare

Determinare la struttura della canzone in anticipo può aiutarti a vedere il quadro più ampio sin dall’inizio.

Hai il testo di un potenziale ritornello tra le mani? Inizia a pensare a ciò che viene prima e dopo.

Pensi che sarà un tipo di canzone strofa/ritornello/strofa/ritornello/ponte/ritornello? Quante battute pensi ci saranno per ogni sezione? Scrivi tutto e riempi gli spazi vuoti!

Non devi attenerti a tutte le decisioni che prendi: questo è solo un altro metodo pratico per semplificare il processo di scrittura.

6. Scegli un tema, una storia o una scena su cui concentrarti

Rimanere concentrati su un tema coerente è una delle sfide più grandi per un paroliere.

Rimanere concentrati su un tema coerente è una delle sfide più grandi per un paroliere.

Una volta che hai capito una sezione, dovresti contemplare il suo messaggio principale e pensare a come puoi espanderlo altrimenti, invece di introdurre una nuova storia o un nuovo tema nelle altre sezioni.

7. Lascia che ritornello, gancio o inciso facciano il loro lavoro

C’è un motivo per cui le sezioni di ritornello tendono a ripetersi, spesso parola per parola. Il ritornello è il punto in cui è espresso il riassunto o la conclusione della storia e il messaggio principale della canzone.

Anche se senti il ​​bisogno di dire di più, segui un approccio breve e dolce.

Ricorda: in ogni genere, le linee ripetitive di ogni canzone dovrebbero essere le più memorabili ed accattivanti. In molte situazioni, anche due o tre righe che si ripetono in tutto il ritornello potrebbero essere proprio ciò di cui hai bisogno.

Ecco un esempio di come Selena Gomez utilizza questa strategia nelle sezioni di ritornello del suo nuovo singolo, “Lose You To Love Me”. Il titolo della canzone è così conciso e ben congegnato che merita il momento giusto per brillare.

Quando ascolti la canzone nel suo insieme, hai ancora l’opportunità di trovare indizi su ciò che è trapelato tra questi due amanti nelle sezioni di strofa, pre-ritornello e bridge. Ma il ritornello mette in evidenza il tema della canzone senza provarci troppo.

8. Dipingi un’immagine con le tue parole

Tecniche letterarie come immagini, similitudini e metafore non sono solo per scrittori folk e country.

A volte, puoi riassumere ciò che vuoi dire in poche righe e potresti non sapere dove altro andare.

Se stai parlando di un ricordo, puoi utilizzare le immagini per spiegarne i dettagli. Il tuo testo racconta una calda giornata in spiaggia? Spiega al tuo ascoltatore l’odore dell’oceano quel giorno o come ti ha fatto sentire il calore della luce solare.

kacey musgraves

Oppure, se sei uno scrittore più astratto, puoi descrivere vividamente le tue emozioni tramite tecniche come l’analogia e la metafora.

Cerchi un po’ di ispirazione? Dai un’occhiata alla collaborazione tra Sia e David Guetta: “Titanium“. La canzone prende il titolo dal ritornello, costruito attorno ad una metafora unica ed iconica: “I am titanium”.

Puoi anche fare riferimento ad un noto personaggio immaginario in frammenti e costruire la tua canzone attorno ad esso, come Rihanna fa in “Consideration”.

Apre la canzone con le battute “Sono arrivato svolazzando da Neverland / Il tempo non può mai fermarmi, no, no, no, no”, riferendosi alla serie “Peter Pan” di J.M. Barrie, e fa persino un passo avanti giustapponendo quella stessa idea che mette avanti con la frase “Perché non mi dai mai la possibilità di crescere?”

9. Fallo tuo

L’aggiunta di una o due righe uniche alla tua storia di vita non solo aggiungerà dimensione alle tue canzoni, ma la porterà anche ad un livello in cui nessun altro può toccarla.

Kacey Musgraves canta, “Nonna ha pianto quando mi sono fatto il piercing al naso” in “Slow Burn”, e nessun altro potrà mai scrivere una frase del genere perché fa parte della sua storia di vita.


Se integrati senza soluzione di continuità, questo tipo di frammenti possono diventare le parti più interessanti e preziose delle tue canzoni.

10. Prendi in considerazione il numero di sillabe

Forse hai idee fantastiche che si accumulano nel tuo cervello, ma sei propenso a scriverle in prosa e hai difficoltà a metterle in una struttura-canzone.

Se questo è il tuo caso, prendere in considerazione il numero di sillabe potrebbe essere solo il vincolo di cui hai bisogno per creare più linee cantabili.

Inizia a pensare come uno scrittore di testi piuttosto che uno scrittore di prosa.

Ora, questo non significa che tutte le righe della tua canzone debbano contenere lo stesso numero di sillabe, ovviamente; significa solo che puoi seguire un approccio formulaico.

Ad esempio, se ascolti “Consideration” di Rihanna, noterai che le parole del ritornello possono essere suddivise in una formula lirica simile a questa:

Ritornello (8 misure)

Riga 1: 8 sillabe
Riga 2: 7 sillabe
Riga 3: 8 sillabe
Riga 4: 7 sillabe

Se scegli di seguire una strategia simile, ricorda: puoi modificare dove necessario e interrompere la formula quando ti sembra giusto.

Questo è solo un altro modo per riempire gli spazi vuoti invece di fissare un pezzo di carta bianco per un’ora di fila.

Anche se alcune delle righe scoprirai che si rivelano solo segnaposto, sarà comunque una buona pratica iniziare a pensare come uno scrittore di testi piuttosto che uno di prosa.

Non aver paura di interrompere la tua routine

Anche se hai alcune strategie che non falliscono mai, a meno che non sfidi te stesso, corri il rischio di ripeterti.

Aggiornare la tua prospettiva può aiutarti ad attingere ad un nuovo gruppo di creatività che non sapevi nemmeno esistesse.

Unlimited mastering &amp; distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! <a href="https://join.landr.com/landr-studio/?utm_campaign=acquisition_platform_en_us_studio-generic-new-blog-ad&amp;utm_medium=organic_post&amp;utm_source=blog&amp;utm_content=left-hand-generic-ad&amp;utm_term=general">Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.</a>

Unlimited mastering & distribution, 1200 royalty-free samples, 30+ plugins and more! Get everything LANDR has to offer with LANDR Studio.

Nicola Donà

Cantautore / Musicista / Produttore / Compositore / DJ. Nato e cresciuto in Italia. Risiede a New York. nicolaonda.com

@Nicola Donà

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post