LANDR BLOG

Creatore di BeatMix e mastering

Come ho ottenuto una batteria più incisiva con un semplice tocco di compressione

Come ho ottenuto una batteria più incisiva con un semplice tocco di compressione

Modellare il tuo suono con oltre 30 synth, strumenti, effetti e plugin di utilità da leader del settore come Arturia, UJAM e altri. Prova i plugin LANDR.

Non puoi avere corposità e potenza, giusto? Sbagliato.

Lo ammetto, la mia batteria era piatta. Ero felice della composizione, ma il suono veniva sempre fuori debole e sommesso.

Quindi ho fatto quello che solitamente faccio: comprimere via la robaccia.

Il volume era più alto, ma il suono era privo di vita. Tutta la dinamica era andata.

Suona familiare? Non preoccuparti, avere la batteria, le voci, i synth, o qualsiasi altro strumento, solidi nel tuo DAW, non è difficile.

Segui questa semplice guida e sarai capace di ottenere potenza mantenendo la dinamica intatta.

LAVORA IN PARALLELO

Se sai come mixare la musica, sai già cos’è la compressione. Ma ci sono tanti modi diversi per usarla.

Per ottenere un suono corposo in una traccia specifica, il tipo di compressione di cui hai bisogno è il ‘parallel compression’.

Puoi applicare questa tecnica su ogni traccia che vuoi rafforzare. Ma in questo esempio, sto per applicarla in un semplice loop di batteria:

Sto usando il Bitwig DAW, ma gli stessi concetti valgono per la maggior parte dei software di produzione musicale.

STEP 1: DUPLICA LA TRACCIA CON LA QUALE VUOI LAVORARE

Questo è facile. Copia solo la traccia che vuoi arricchire, e duplicala. Qui puoi vedere, che ora ho lo stesso loop di batteria in 2 tracce diverse.

daw

STEP 2: COMPRIMI IL DUPLICATO

Ora è il momento di applicare il compressore alla tua traccia duplicata. Apri il tuo compressore preferito.

compressor

STEP 3 : CAMBIA L’ATTACCO E IL RILASCIO

Per avere la giusta potenza, vuoi un attacco lento e un rilascio veloce. Aggiusta l’attacco e il rilascio fino a quando non senti l’effetto che stai cercando.

In questo esempio ho proprio picchiato sul duplicato in modo da rendere la compressione parallela evidente.

Ecco la traccia duplicata e compressa della batteria, dopo che ho trovato l’attacco e il rilascio che mi servivano per ottenere la potenza desiderata nel mio mix finale:

STEP 4: MIXA L’ORIGINALE E IL DUPLICATO INSIEME

Ora è il momento di miscelare l’originale con il duplicato. Per mantenere il suono dinamico, non vuoi che il duplicato sia troppo forte nel tuo mix.

I miei mixaggi di solito finiscono con la traccia compressa in un volume più basso dell’originale. Ma più bassa è, più sottile è l’effetto.

Ecco come suonano quando sono mixati assieme:

Confrontate con l’originale, le tracce che sono compresse in parallelo, hanno quella piacevole potenza con il corpo dell’originale ancora intatto. Proprio quello che ci vuole!

PENSA SEMPRE AL MIX INTERO

Ricorda che vuoi la tua batteria che si adatti a tutto il mix. Quindi assicurati che la traccia compressa in parallelo calzi bene con il resto dei tuoi suoni.

Dovrebbe integrarsi col resto del mix, non spiccare.

Quindi usa il ‘parallel compression’ nel tuo prossimo mix, e ottieni il meglio di tutti e due i mondi: potenza e corpo.

Modellare il tuo suono con oltre 30 synth, strumenti, effetti e plugin di utilità da leader del settore come Arturia, UJAM e altri. Prova i plugin LANDR.

Axel Lucifora

@Axel Lucifora

Non perdere mai un post dal blog LANDR

Ultimi post